Sono arrivati i primi riscontri dall’utilizzo delle fototrappole e telecamere mobili collocate sul territorio comunale di Ceglie Messapica, in modo discreto, con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.
Queste apparecchiature tecnologiche, che arricchiscono la dotazione di strumenti a disposizione dell’Amministrazione Comunale per combattere i reati ambientali, sono impiegate sul territorio in modo da monitorare le aree più soggette a fenomeni di abbandono o di frequenti errori nel conferimento di rifiuti e continueranno ad essere posizionate a rotazione sia nell’agro che nel centro urbano.
Nei giorni scorsi, grazie all’utilizzo delle fototrappole e delle telecamere mobili, sono stati ‘beccati’ diversi incivili che, in modo furbesco, hanno abbandonato i propri rifiuti.
I Carabinieri Forestali, convenzionati con il Comune di Ceglie Messapica per questo particolare servizio, hanno già elevato diversi verbali e stanno continuando a vagliare le immagini che, settimana per settimana, giungono presso il locale Comando di Stazione a cura della ditta incaricata dell’installazione delle apparecchiature.
L’utilizzo delle fototrappole si aggiunge all’attività di controllo della Polizia Locale che ha incrementato ulteriormente i servizi di perlustrazione e controllo ed ha avviato una vera e propria “task force” anti-incivili, finalizzata ad arginare le cattive abitudine, che sta operando in tutto il territorio comunale in collaborazione con gli operatori della ditta Cogeir.
Inoltre continua ormai da diversi mesi anche il servizio di monitoraggio ambientale a cura dell’Associazione di protezione civile ‘Kailia’.
L’inciviltà di alcuni non può essere più tollerata perché offre una immagine negativa della nostra città ed è uno schiaffo a tutti i cittadini che rispettano le regole.
È un problema di tutela ambientale, ma anche di immagine della città. Come possiamo progettare ospitalità e accoglienza se gli effetti della scarsa differenziazione e dell’abbandono indiscriminato di rifiuti sono visibili e incidono sul decoro delle nostre vie, delle piazze e delle nostre campagne?
È, inoltre, una questione di rispetto verso i nostri concittadini che pagano le tasse e che seguono le corrette regole di conferimento.
Non faremo sconti a nessuno : le diverse attività di monitoraggio e controllo continueranno ogni giorno h 24.

L’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Antonello Laveneziana
Il Sindaco Luigi Caroli