Il consigliere comunale di opposizione Antonella Baccaro, in un post apparso sul proprio profilo Facebook, lancia stoccate pesantissime (e, ci permettiamo di aggiungere, molto oculate) all’amministrazione Luca Convertini, inquadrata nel suo immobilismo da un anno e mezzo. Ecco, di seguito, le analisi della consigliere Baccaro:

Osservo molto perché ritengo che c’è sempre tanto da imparare, parlo se ho qualcosa di più o meno sensato da dire, critico solo se ho proposte alternative, polemizzo poco perché mi piace essere concreta e le polemiche sono quasi sempre sterili.
Ma oggi parlo e voglio essere critica e polemica quanto serve (se serve) per svegliare questa maggioranza da un immobilismo pauroso che va avanti ormai dal suo insediamento a danno della comunità…
Scuola di Casalini, settembre 2016: sollecito in Consiglio l’amministrazione a preoccuparsi della sicurezza della viabilità intorno al plesso per ridurre alcune criticità che mettono a repentaglio (non è raro che si sfiori l’incidente) la sicurezza dei bambini.
L’accesso a scuola infatti è poco visibile da chi arriva in auto da entrambe le direzioni, e accede direttamente sulla carreggiata senza alcun marciapiede. Affinché l’accesso sia meglio segnalato chiedo che vengano ripassate le strisce pedonali su entrambi gli accessi a scuola, che venga posizionato un piccolo dosso che costringa le auto a rallentare sulla strada che conduce a contrada Tesoro (da cui spesso arrivano auto a velocità moderata) e che vengano ridisegnate le strisce a spiga sulla strada che porta al contenitore culturale (per dare maggiori opportunità di parcheggio ai genitori che altrimenti parcheggiano sulla strada principale riducendo ancora di più la visibilità dei pedoni che attraversano la strada).
Le sollecitazioni continuano nei mesi successivi sia in maniera ufficiale (in Consiglio), sia ufficiosa. Mi si risponde che “stiamo vedendo”, “stiamo valutando soluzioni adeguate”, “provvederemo” etc. Sembrava si stesse elaborando la “soluzione delle soluzioni”. Fine ottobre 2017: niente di fatto… Eppure non ho chiesto granché… solo una rinfrescata alle strisce pedonale ed un dosso per una maggiore sicurezza dei bambini che attraversano la strada… Non abbiamo la possibilità di avere dei vigili neanche una tantum (il personale è esiguo!) e di fronte ai genitori che mi chiedono “ma le tasse non le paghiamo anche qui?” non posso 

rispondere altro che aprendo le braccia… “perché questo è… e questo abbiamo…”. Un’Amministrazione immobile, paralizzata dal bisogno di mantenere i propri equilibri interni (per non cadere) a discapito della comunità e del territorio (il rimpasto dopo appena 18 mesi lo dimostra: una redistribuzione delle deleghe all’insegna dei pesi e contrappesi politici che nulla tiene in conto delle competenze e delle reali capacità di chi governa), un Sindaco assente che si fa presenza nei vari contesti per ribadire solo che “governare non è facile” (cosa pensava di andare a fare quando si è candidato?), assessori incapaci di risolvere anche i problemi più elementari, una programmazione all’insegna dell’improvvisazione…
Però sì scusate… una cosa la dobbiamo riconoscere… la capacità di marketing… La campagna elettorale è stata magistrale… avevano quasi convinto anche me… e le soluzioni messe in campo ai vari problemi evidenziati sono stati altrettanto geniali: il decoro del cimitero è stato recuperato con una discarica a cielo aperto di fianco all’ingresso, la raccolta dei rifiuti è stata potenziata diminuendo il servizio, per la scuola di Casalini “fortemente in degrado” si è deciso volutamente di trascurare anche le azioni più elementari di sicurezza stradale… Per non parlare poi di bilancio, sanità, servizi sociali… Avete ragione, l’ho sempre detto anche io, governare non è facile, i problemi da affrontare sono complessi… Ma se non siete neanche capaci di fare azioni semplici per la sicurezza dei più piccoli, un minimo di riflessione e di capacità di mettersi in discussione o di chiedere venia si impone… Per il resto, mi propongo come volontaria per ridipingere le strisce pedonali… se qualche altro genitore mi da una mano è il benvenuto… e per non pesare sul bilancio comunale propongo una colletta per la vernice…“!

Al post della consigliere Baccaro, oltre ai vari commenti di cittadini concordi con quanto scritto, ha risposto il consigliere Giampiero Bennardi, parte della maggioranza di “Noi, Cisternino”, commentando: “Riconoscendo che tu hai sollevato questa questione circa un anno fa, mi domando perchè pubblichi questo post proprio ora che è stata pubblicata la gara per fare il dosso con la penisoletta pedonale proprio li, oltre che a Monte la Croce, con il parere positivo della commissione traffico? Spero che tu non lo abbia fatto per poi dire che il lavoro si è realizzato solo in seguito a questo tuo intervento”. Commento al quale Antonella Baccaro ha risposto: “Non sapevo della gara perché non ho visionato gli ultimi atti… continuavo a essere in paziente attesa ma con la pioggia di questi giorni e i maggiori problemi di visibilità la pazienza è finita… sono contenta a questo punto che ci si stia muovendo… ma in attesa della gara per la nuova isola pedonale… e l’assenza anche di soluzioni tampone a favore della sicurezza dei più piccoli è imperdonabile…“.

1° Novembre Pranzo all’AIA del VENTO

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article