Dopo l’accoglimento del ricorso di Antonella Scialpi e la sua nomina a consigliere comunale al posto di Mauro Bello, il TAR di Lecce continua ad occuparsi delle ingarbugliate amministrative di Martina Franca esprimendosi su un altro ricorso presentato. Il tribunale leccese ha rigettato il ricorso della candidata del MoVimento 5 Stelle Franca Pulpito, che riteneva legittimo un seggio da consigliere a Palazzo Ducale al posto del candidato Pd Vittorio Donnici.

Il Partito Democratico di Martina Franca si è così espresso in merito alla vicenda:

“Il Partito Democratico di Martina Franca esprime viva soddisfazione per la sentenza del TAR Lecce del 26.10.2017 che ha rigettato il ricorso promosso dalla candidata Sindaco del Movimento 5 stelle Franca Pulpito.

L’azione giudiziaria promossa dei pentastellati impugnava, infatti, il verbale di proclamazione degli eletti alla carica di consigliere comunale nella parte in cui esso attribuiva il 15° seggio al nostro consigliere di maggioranza Vittorio Donnici.

Il giudice amministrativo affermando l’ormai consolidato principio di bilanciamento tra le esigenze di governabilità e quelle di rappresentatività ha posto definitivamente fine alla questione.

Il circolo locale del Partito Democratico non può che ribadire la piena fiducia nell’azione della magistratura.

Tale pronuncia ci consente, infatti, di proseguire al meglio il nostro lavoro in Consiglio Comunale, ove si stanno già affrontando questioni strategiche per lo sviluppo della città, assicurando la presenza di una voce libera e competente quale quella del Consigliere Vittorio Donnici”.