Lunedì 4 dicembre, alle 20.30, sarà presentata al Teatro Nuovo di Martina Franca la stagione teatrale 2017-2018 “Il Teatro è casa mia” promossa dall’Amministrazione Comunale di Martina con il Teatro Pubblico Pugliese.

L’Illustrazione degli spettacoli, imperniati sui temi “Teatro e Musica” e “Teatro e Cinema” con una sezione Comic, farà da cornice alla serata inaugurale della stagione con gli artisti di “Risollevante”, il chitarrista classico Paolo Zaccaria e il cabarettista Tommy Terrafino, vincitore della 18° edizione del Festival del Cabaret di Martina, e con il concerto straordinario della grande Orchestra Terra d’Otranto,diretto dal maestro Antonio Palazzo con la partecipazione di Patrizia Bulgari (voce ), Grazia D’Aversa (soprano) e la voce narrante del regista Carlo Dilonardo, che coordinerà anche la serata.

La rassegna si svolgerà al Teatro Nuovo poiché è in ristrutturazione il Teatro Verdi, tradizionale luogo delle rappresentazioni.

Nel corso dell’evento, ad ingresso libero, saranno presentate anche le opportunità e i vantaggi per gli abbonamenti per giovani, docenti, anziani e diversamente abili per un calendario ricco di proposte culturali e spettacoli di alto profilo artistico.

“E’ un calendario che mira a fare Comunità – dichiara Antonio Scialpi , assessore alle Attività e ai Beni culturali e al Diritto allo studio – rivolto ad un vasto pubblico con proposte che stimolano la presenza dei giovani al Teatro, intrecciando temi quali il rapporto del Teatro con la Musica e del Teatro con il Cinema”.

La stagione è inserita anche nella programmazione invernale “Martina, perla d’inverno”, che ha come obiettivo quello di articolare al meglio nei mesi invernali gli eventi che si svolgono in città, dando continuità nei diversi periodi dell’anno e dà inizio a diverse iniziative che si organizzeranno nel mese di dicembre e gennaio.

“Puntiamo sempre di più ad una programmazione culturale, coordinando i vari settori amministrativi, lungo tutto l’anno per creare costanti opportunità di incontro per la nostra Comunità , per favorire il turismo culturale e promuovere al meglio la qualità della vita”, conclude il sindaco di Martina Franca, Franco Ancona.