SIAL SERRAMENTI FASANOFASANO NOTIZIE by CisterninoNotizie.com

Lo Strillone a Cisternino Edicola Cartolibreria Servizi

Lo Strillone a Cisternino Edicola Cartolibreria Servizi

CisterninoNotizie.com Portale della Valle d'Itria CisterninoL’assistente capo coordinatore della Polizia di Stato Filippo (Pippo) Scatigna di Cisternino, in servizio presso il commissariato di polizia di Monopoli, si è reso protagonista di un gesto encomiabile e che ne conferma, per chi lo conosce, le qualità umane.

Lo scorso 23 Novembre, attorno alle ore 12:30, Scatigna era fuori servizio e percorreva a bordo della propria auto la strada che collega Cisternino e Fasano; durante il transito, lo stesso ha notato, sulla carreggiata bambina salvata da poliziotto di Cisterninoopposta, una bambina di soli due anni che era sfuggita al controllo dei nonni ed in modo claudicante ed incerto, così come tutti i bambini che muovono i primi passi, camminava tra il ciglio ed il centro della strada, percorsa a gran velocità da molti utenti della strada in ogni ora della giornata e, tra l’altro, già salita agli “onori” della cronaca per essere stata il luogo di svariati incidenti – anche mortali – nel corso degli anni.

In pochi attimi, proprio davanti agli occhi del poliziotto, due automobili, a causa anche del sole che batteva contro, hanno sfiorato la piccola rischiando il compimento della tragedia; Pippo (come è chiamato dagli amici) Scatigna, capendo di non poter tergiversare oltre, ha accostato la propria automobile pur trovandosi in piena curva ed ha rischiato di essere investito da un’Audi di colore grigio mentre attraversava la strada, con l’autista che avrebbe inizialmente anche inveito contro di lui, per correre ad afferrare e mettere in salvo la bambina.

Il conducente dell’Audi di cui sopra ha rallentato e capito che lo scatto e l’attraversamento della strada dell’uomo erano dovute ad una causa di forte pericolo per l’incolumità della piccola e, nel frattempo, da una villetta distante una decina di metri dal luogo di ritrovamento della bambina, si udivano urla di una donna che chiamava la bambina; Scatigna, aiutato dalle urla, ha raggiunto la villetta dove ha incontrato una donna che cercava preoccupata la propria figlia. La donna, in lacrime durante il racconto, ha spiegato al poliziotto che la piccola era sfuggita all’attenzione della nonna e, forse per seguire un gattino, era passata attraverso una grata del cancello e raggiunto la strada.

medicazione spallaFilippo (Pippo) Scatigna, invece, è dovuto ricorrere alle medicazioni del proprio medico curante per escoriazioni procurate dai rovi presenti alle spalle del guard-rail ed ha rimediato una distorsione alla caviglia sinistra per via della rapida discesa dall’auto causata da movimenti istintivi e non “calcolati”.

Le ferite, tuttavia, saranno di lieve entità in confronto alla soddisfazione per aver salvato una bambina di soli due anni che, per un caso fortuito, stava andando incontro a morte certa e/o incontro ad un brutto incidente.

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article