Mercoledì 13 dicembre alle ore 18.00, presso l’Auditorium del Conservatorio “Tito Schipa” in viale Don Guanella, sarà presentato il vino degli “Orti Urbani” del Municipio “TERRA MEJE”.

“Terra Meje” è un vino prodotto con l’uva del vigneto degli Orti Urbani del Municipio di Ceglie Messapica, la “Città degli Orti”.

Il suo nome è ispirato all’opera del noto poeta dialettale cegliese Pietro Gatti.

Una coltivazione portata avanti con un progetto sociale che, grazie alle sapienti mani di Angelo Maci, enologo e Presidente di Cantine Due Palme, ha dato vita ad un vino che fa bene al cuore e all’anima. Un vino fuori dal Comune…

Introdurrà e modererà la serata la giornalista Sonia Gioia. Interverranno : Antonello Laveneziana, Assessore alle Politiche Agricole e Agroalimentari; i Ragazzi ed i Responsabili del Gruppo “Portatori Di Gioia” e della Casa per la Vita “Don Andrea Gallo” (Coop. Soc. Se Puede); Vito Dematteis dell’Azienda “Dematteis”; Angelo Giordano e Valerio Tanzarella della Società Benefit “Ex Terra”; Giuseppe Cupertino, Presidente Fis Puglia (Fondazione Italiana Sommelier); Giuseppe Spedicati, Direttore del Conservatorio “Tito Schipa”; Antonella Ricci, Direttore “Med Cooking School”; Assunta De Cillis, Direttore Generale “Cantine Due Palme”; Angelo Maci, Enologo e Presidente “Cantine Due Palme”; Luigi Caroli, Sindaco di Ceglie Messapica.

Durante la serata ci sarà un intervento musicale a cura del Conservatorio – Sede di Ceglie Messapica – classe della prof.ssa Rossella Ricci.

Inoltre Antonella Bellanova e Vincenzo Suma declameranno la famosa poesia di Pietro Gatti “A terra meje” che ha ispirato il nome del nuovo vino.