Tredici grammi di cocaina nascosti nella cucitura del cappuccio del piumino: con l’accusa di spaccio di droga, è stato arrestato Mino Morrone, 27 anni, di Ostuni.
Gli agenti del commissariato della Città Bianca lo hanno pedinato, lunedì scorso, 11 dicembre, partendo dall’abitazione: lo hanno seguito in moto sino ad arrivare in corso Mazzini, per poi far ritorno a casa. Ed è a questo punto che gli agenti hanno deciso di procedere con una perquisizione.
l controllo ha portato alla scoperta della droga: nella cucitura del cappuccio estraibile è stata trovata la cocaina, avvolta in un involucro a froma di birillo, chiuso con nastro isolante di colore nero. Successivamente la perquisizione è stata estesa all’abitazione di Morrone, con esito negativo. I poliziotti hanno però scoperto che Morrone aveva installato a casa un sistema di telecamere che gli permettevano di controllare la strada e osservare chi entrava nel condominio.

L’ostunese è stato condotto in carcere, così come disposto dal pubblico ministero di turno, Luca Miceli.