G.D., una 32enne di Melendugno (Lecce), è stata denunciata a piede libero dai Carabinieri della Compagnia di Fasano, in quanto approfittando dello stato di bisogno di una 56enne fasanese, fingendosi avvocato con capacità di farle assegnare una casa popolare, è riuscita a ottenere dalla vittima l’accredito su carta postepay della somma complessiva di 2.643 euro.

I carabinieri della compagnia locale hanno segnalato al Prefetto due minori sorpresi in strada mentre confezionavano due spinelli con 0,5 grammi di hashish ognuno.