BAR FOD a CISTERNINOUn Buon 2018 da CisterninoNotizie.com Portale Valle d'Itria & Territorio

Al Vecchio Fornello Cisternino

CisterninoNotizie.com raccontiamo la Valle d'Itria & Dintorni

Boom per il San Silvestro in Valle d’Itria.

Fatto “trend”, facciamo 31

Natale a Martina Franca ph Donato GasparroIl Capodanno è passato e, le festività natalizie che hanno scavalcato il 2017 e celebrato l’arrivo del 2018, si accingono alla conclusione, lasciando così la possibilità di trarre alcuni bilanci. 

In questa sede, ci soffermeremo sulla Valle d’Itria e sugli eventi che ne hanno animato le festività dando seguito ad uno sviluppo in termini di presenze turistiche che cavalca l’onda lunga della Puglia e del programma regionale #Puglia365, il quale mira a destagionalizzare flussi turistici ed eventi nel tacco dello Stivale.

Cisternino corso Umberto I°. Gli alberi natalizi dei bambini scuole elementari

Cisternino corso Umberto I°. Gli alberi natalizi dei bambini scuole elementari

La clemenza meteorologica in inverno, si sa, è talvolta bizzosa e tante manifestazioni hanno dovuto fare i conti con le limitazioni da esso derivanti, soprattutto quando programmati all’aperto. Nonostante questo, tanti eventi hanno registrato grande seguito e successo di pubblico e, nel concentrarci su quanto accaduto tra Cisternino, Locorotondo e Martina Franca (escludendo dunque i comunque riuscitissimi eventi di Ostuni – basti pensare a Gualazzi Ostuni concerto Raphael Gualazzie Frankie Hi-nrg -, Alberobello – riempita per il “Light festival” e tante attrazioni di contorno come Peter Cincotti -, Fasano e Ceglie Messapica), possiamo affermare con un certo margine di sicurezza che la Valle d’Itria, intesa come nucleo d’identità e territorio, attrae, e parecchio, forestieri e paesani che scelgono di uscire Ceglie Messapica fine 2017ed animare vie e piazze delle città.

Se a Martina Franca uno splendido programma di eventi spettacolari e culturali ha fatto registrare il pienone quasi in ogni sera delle vacanze (con piazza XX Settembre animata da concerti e party per universitari Martina Franca sera 31 dicembre 2017-notte 1° gennaio 2018di ritorno) ed i suggestivi addobbi di Locorotondo sono tra i più immortalati nelle foto di atmosfera natalizia, Cisternino ha visto registrare un boom di presenze nella notte di San Silvestro con le due piazze gremite da tanta gente ed un sano divertimento, ma questo exploit non trova seguito nelle restanti serate, troppo spesso vuote e desolate nonostante le vacanze e la voglia di star fuori.

 

Locorotondo nelle Festività

Cisternino. Un Natale 2017 sottotono

Cisternino. Un Natale 2017… sottotono

Le tappe di avvicinamento al Natale cistranese non erano state delle migliori, con polemiche trasversali circa gli addobbi natalizi e gli eventi in programma corredate da polemiche social in cui le foto mostravano, in maniera cruda ma veritiera, una desolazione in cui le foto degli anni passati, con tanta gente ad affollare strade e piazze del centro storico, apparivano come impietosi schiaffi a chi prometteva di fare di più e meglio.

Cisternino 31 Dicembre 2017- notte 1 Gennaio 2018

Cisternino 31 Dicembre 2017- notte 1 Gennaio 2018

Cisternino: Verso il 2018 in Piazza dell'Orologio

Cisternino: Verso il 2018 in Piazza dell’Orologio

Sia chiaro, il San Silvestro “in piazza” a Cisternino è stato un successo di pubblico e di divertimento che ha visto le presenze anche di personaggi illustri come il ministro Fedeli e la fashion blogger cistranese d’adozione Anna Dello Russo, con concerti dal vivo in piazza Vittorio Emanuele II° (e conto alla ovescia con video-mapping sulla torre dell’orologio) e piazza Pellegrino Rossi;

Valeria Fedeli e Anna Dello Russo a cena a Cisternino per San Silvestro 2017

Valeria Fedeli e Anna Dello Russo a cena a Cisternino per San Silvestro 2017

 il Capodanno organizzato dal comune e dall’associazione “Arda” deve necessariamente portare con sé i complimenti agli organizzatori, in primis al deus ex machina dell’evento, lo stesso Roberto Marangi (da noi intervistato perché promotore dell’iniziativa degli alberi

Roberto Marangi

Roberto Marangi

di Natale simili per ogni attività del centro) che, con entusiasmo ed attivismo è riuscito a dare vita, assieme all’immancabile e necessario supporto di sponsor e pubblico presente, ad una serata che sarà ricordata tra le più riuscite nella categoria degli “ultimo dell’anno in piazza” a Cisternino. 

Questo, però, non può far passare inosservato il “mortorio” che ha preceduto quella serata e, nel contempo, va a smorzare i toni fin troppo entusiastici di amministratori che parlano di Cisternino come la più piena e mai così viva e danzante (dato che le foto per mostrare le differenze in questo periodo vanno di moda, vedere per credere il grandissimo successo del primo Capodanno in piazza a

Après La Classe in piazza a Martina Franca

Après La Classe in piazza a Martina Franca

Martina Franca allietato dagli Après la Classe) e non deve far cullare sugli allori chi dovrà dare maggiore impulso alla vitalità di Cisternino fino a riportarla agli standard che aveva raggiunto e che competerebbero ad un paese a vocazione turistica in una zona in pieno sviluppo a livello di presenze. Non ci si lasci ingannare da trionfalismi (e squadrismi) social: benissimo la serata del 31 Dicembre, molto meno bene, per usare un eufemismo, tutto il resto.

Cisternino - piazza Pellegrino Rossi (piazza nuova) senza addobbi pubblici Natale 2017

Cisternino – piazza Pellegrino Rossi (piazza nuova) senza addobbi pubblici Natale 2017

La scelta di Locorotondo, invece, è stata differente: il Locus Festival ha puntato ad organizzare la serata di San Silvestro all’interno della rassegna “Winter 2017” presso il Mavù, masseria a cavallo tra Locorotondo e Cisternino ed anche questa scelta si è rivelata azzeccata per presenza benché diversa da quelle adottate da Cisternino e Martina Franca a livello politico.

Questi sgoccioli di vacanze portano quindi una certezza: la Valle d’Itria è trend e come tale va cavalcato. L’insieme delle forze di Cisternino, Locorotondo e Martina Franca (e, volendo allargarsi, quelle delle altre città limitrofe) andrebbero incanalate verso un’organizzazione condivisa di iniziative e spettacoli, un

Valle d'Itria, Auspicio Comune

Valle d’Itria, Auspicio Comune

programma non campanilistico ma strutturale per valorizzare ulteriormente una zona che del turismo fa una delle principali attività economiche per la collettività.

Prima che l’Epifania spazzi con sé i residui di queste feste, l’auspicio è che Martina Franca e Locorotondo confermino quanto di buono fatto quest’anno e che Cisternino, prendendo spunto dalla serata del 31 Dicembre, prenda quel livello di presenze ed eventi organizzati come standard e non come isolato caso di tentativo di ritorno a quella che, fino a poco tempo fa, era la normalità.

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article