Palazzo Pitti conquistato dalla sapienza dei sarti di Martina Franca: sono molte, infatti, le confezioni martinesi che esporranno a Pitti Uomo di Firenze, ponendosi così al centro del panorama modaiolo internazionale.

Antonio Scialpi, assessore alle attività culturali ed all’istruzione di Martina Franca, dà il proprio in bocca al lupo alle ditte espositrici nella cornice fiorentina:

“Le griffes della nostra città a Pitti Moda di Firenze: Luciano Acquaviva, Berwich, Bottega Martinese, Fradi, Mauro Gianfrate, Hevo’, Nardelli (che ha vinto il Premio “Gazzalook 2018” della Gazzetta dello Sport), Raguso, Tagliatore sono ospiti a Palazzo Pitti dove bene hanno fatto il sindaco Franco Ancona e l’assessore Bruno Maggi a raggiungerli per il sostegno dell’intera comunità.
Ora dobbiamo intraprendere una sfida difficile ma affascinante di un binomio vincente e raggiungere l’obiettivo di connettere economia e cultura”.

Il sindaco di Martina Franca, Franco Ancona, ha voluto esprimere la propria soddisfazione per la spedizione martinese direttamente dal capoluogo toscano: “Ho avuto il piacere, insieme all’assessore Bruno Maggi, di visitare le aree del Pitti Uomo 2018 dedicate alle nostre eccellenze che hanno mostrato la propria creatività e la pregiatezza della manifattura ad un pubblico di addetti ai lavori e di visitatori di calibro internazionale. Complimenti a 0909 di Luciano Acquaviva, Berwich, Bottega Martinese di Gaetano Tagliente, Fradi, Hevó di Mauro Gianfrate, Nardelli (che ha vinto il Premio “Gazzalook 2018″ della Gazzetta dello Sport), Raguso, Tagliatore della Famiglia Lerario e a Confidustria e Sistema Moda Italia che, con le nostre aziende, hanno organizzato l’evento di promozione del territorio che si é svolto ieri pomeriggio”.