Una Seat Ibiza di proprietà di una 33enne di Pozzo Faceto di Fasano e parcheggiata in una via della frazione fasanese, più precisamente via Lorusso, è stata incendiata in una delle scorse notti.

Le origini del rogo dovrebbero essere certamente riconducibili a ragioni dolose e, secondo la ricostruzione degli inquirenti, il responsabile avrebbe aperto uno sportello anteriore dell’auto posizionando su un sedile un innesco a cui ha poi dato fuoco.

Il rogo causato dal piromane non ha avuto conseguenze maggiori perché la proprietaria dell’auto, accorgendosi di un insolito bagliore proveniente dalla vettura, ha domato velocemente le fiamme usando mezzi di fortuna.

Gli inquirenti indagano per cercare di risalire al responsabile e non si esclude che l’autore del gesto sia lo stesso piromane che si sta rendendo protagonista di svariati episodi di auto incendiate nel fasanese.