I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano, diretta dal tenente Daniele Boaglio, hanno denunciato, per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza V. S., 46enne del luogo. Alla vista dei carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, ha tentato di disfarsi di un passamontagna artigianale, ricavato dalla manica di un maglione di lana. Si trovava nei pressi di una fermata degli autobus, ha gettato l’indumento in un’aiuola.

Con tale comportamento ha violato la prescrizione imposta di non dare ragione alcuna di sospetti in ordine alla propria condotta, si legge in una nota dei carabinieri. Avviate indagini per chiarire i motivi del possesso del singolare passamontagna da parte del sorvegliato speciale.