SIAL SERRAMENTI FASANOFASANO NOTIZIE by CisterninoNotizie.comCardioPiù Fasano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

 Itria Materassi Via Giardini 57 Cisternino

Sei i candidati fasanesi alle Elezioni Politiche 2018

Sei i candidati fasanesi alle Elezioni Politiche 2018

Fasano PanoramicaFasano vedrà sei cittadini impegnati nella corsa al Parlamento nelle prossime elezioni politiche del 4 Marzo.

Il collegio uninominale per il Senato della Repubblica di BrindisiMonopoli (comprendente Adelfia, Alberobello, Brindisi, Carovigno, Casamassima, Castellana Grotte, Ceglie Messapica, Cellamare, Cisternino, Conversano, Fasano, Gioia del Colle, Locorotondo, Mola di Bari, Monopoli, Noci, Ostuni, Polignano a Mare, Putignano, Rutigliano, S. Vito dei Normanni) vede come candidato, per il Partito Democratico, il consigliere regionale nonché presidente della commissione bilancio della Regione Puglia, Fabiano Amati.

Biagio Grassi e Giuseppe Palazzo

Biagio Grassi e Giuseppe Palazzo

Biagio Grassi, sarà candidato sempre al Senato della Repubblica, per Potere al Popolo.

Giuseppe Palazzo è candidato, al collegio uninominale n. 13 (BrindisiOstuniFasano), per la Camera dei Deputati con Liberi e Uguali.

Gli altri tre fasanesi in lizza sono candidati nei listini proporzionali e si tratta di:

Grazia Neglia con la Meloni

Grazia Neglia con la Meloni

Grazia Neglia, candidata al secondo posto nel listino proporzionale di Fratelli d’Italia, per la Camera nel collegio TarantoBrindisiMonopoli.

Maria Rosaria Olive, candidata per Noi con l’Italia al quarto posto

Maria Rosaria Olive e Antonio Scianaro

Maria Rosaria Olive e Antonio Scianaro

del listino per la Camera dei Deputati, nel collegio TarantoBrindisiMonopoli.

Antonio Scianaro, candidato per la Lega nel listino proporzionale collegio Puglia 2, al Senato della Repubblica.

Esclusione clamorosa quella del senatore fasanese uscente Nicola Latorre, tra gli

Nicola Latorre

Nicola Latorre

“epurati” della linea-Renzi nella lunga notte del Nazareno. Latorre, intervistato dal Corriere della Sera, ha detto: «Sono amareggiato, sarei ipocrita a negarlo. E lo sono soprattutto per le modalità. Avevo parlato un mese fa con i due segretari particolari di Renzi, Lotti e Guerini, e non mi avevano segnalato alcuna contrarietà ma tanti apprezzamenti. Ero convinto che non ci fossero problemi. E invece né un avviso, né una spiegazione, ma mi rendo conto che ognuno ha il suo stile». 

CardioPiù Fasano 2017. Lo Staff

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article