Foto Mario Zizzi a Cisternino

Foto Mario Zizzi a Cisternino


CISTERNINO NOTIZIE

FOTO MARIO ZIZZI a CISTERNINO

FOTO MARIO ZIZZI a CISTERNINO

Cisternino 2018. Il sindaco scrive al prefetto per la Sicurezza

Cisternino 2018. Il sindaco scrive al prefetto per la Sicurezza

CisterninoNotizie.com CN&TVi abbiamo parlato nei giorni scorsi (vedi su: >>> http://cisterninonotizie.com/2018/01/26/cisternino-sindaco-scrive-al-prefetto-la-sicurezza/) della lettera che il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, ha inviato al Prefetto della provincia di Brindisi per richiedere interventi che contrastino l’escalation di criminalità che vede coinvolta (anche) la città della Valle d’Itria, ormai quotidianamente vittima di spiacevoli episodi come furti in abitazioni e di autovetture.

Ieri, martedì 30 Gennaio 2018, in seguito alla pubblicazione della stessa anche sulla Gazzetta del Mezzogiorno, alcuni esponenti del mondo politico hanno espresso la propria opinione circa la missiva del sindaco all’autorità prefettizia, il che ha generato un tourbillon di batti e ribatti su social network come Facebook.

NON SOLO CAFFÈ - TECNONOVA SUD CISTERNINO

Il primo post in questione è stato quello dell’ex sindaco Donato Baccaro, il quale ha scritto:

Donato Baccaro ex sindaco di CisterninoIndubbiamente sussiste un problema in merito alla recrudescenza del fenomeno criminale nel nostro territorio. Le prime pagine dei giornali con titoli ad affetto e allarmistici, però, potrebbero finire con l’essere controproducenti per il nostro paese dal punto di vista dell’immagine. Ed anche il grande impegno portato avanti dalle forze dell’ordine di Cisternino, di fronte a tali esternazioni pubbliche del primo cittadino, corre il rischio di essere in parte sminuito. Infine, sarebbe stato più opportuno chiedere ed ottenere la convocazione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, prima di “guadagnarsi” strumentalmente la prima pagina dell’edizione locale di un quotidiano“.

Giampiero Bennardi

Giampiero Bennardi

Sebbene indirettamente, la prima replica è toccata al consigliere di maggioranza Giampiero Bennardi, che ha affermato:

Un servitore dello Stato è obbligato a fare il massimo con le risorse che gli vengono messe a disposizione. A volte è costretto a negare l’evidenza per non creare allarmismi. Però chi rappresenta i cittadini è altrettanto obbligato ad intervenire, a farsi portavoce delle paure, a non nascondere la polvere sotto il tappeto e, soprattutto, a mettere i servitori dello Stato nelle condizioni ideali per poter fare il loro lavoro. Spetta a lui chiedere per conto dei primi, che, a causa del ruolo ricoperto, non possono farlo… la politica è anche questo…“.

Galizia Viaggi a Cisternino

Enzo Perrini, capogruppo dell’opposizione consiliare “Cisternino Insieme” ha

Lorenzo Perrini

Lorenzo Perrini

invece scritto in serata:

Bene ha fatto il Sindaco di Cisternino a chiedere al Prefetto un suo intervento per fermare l’esclation di furti ed altri reati che si stanno verificando sul nostro territorio, non solo a Cisternino. Avrei sinceramente preferito, al fine di dargli più forza, che il suo appello fosse stato supportato dall’intero Consiglio Comunale, come avvenuto tante altre volte in passato anche per questioni meno importanti. A dire il vero, nei mesi scorsi, ho più volte richiesto formalmente un intervento in tal senso, lo stesso Sindaco me ne sarà testimone. Sinceramente avrei evitato “frecciate”, come qualcuno le ha definite, alle forze dell’ordine locali, tutti sappiamo quanto può essere difficile il loro compito in tali situazioni. Al massimo bisognerebbe cogliere l’occasione per chiedere un rafforzamento della presenza delle stesse forze dell’ordine che sappiamo essere a corto di uomini e mezzi. La collaborazione in questi casi è fondamentale. Bisognerebbe anche chiedersi cosa potrebbe fare direttamente l’Amministrazione Comunale. Io penserei ad esempio all’aumento dell’organico della Polizia Locale, anche a tempo determinato, e di conseguenza all’ampliamento dell’orario di servizio ed eviterei, in questo particolare periodo, di distrarre il personale in altri incarichi non legati strettamente alla funzione. Se avessimo occasione di discuterne nei luoghi deputati, non sarebbe sbagliato, anzi.
Mi auguro che l’appello del Sindaco sia ascoltato dal S.E. il Prefetto affinché noi tutti possiamo tornare a sentirci più sicuri e tutelati. Sono sicuro che tutti: consiglieri comunali,forze dell’ordine e cittadini stessi, sono pronti a fare la loro parte, evitando di cedere ad inutili polemiche e protagonismi, nell’esclusivo interesse della comunità tutta.

A dire la sua nella mattinata del 31 Gennaio ci ha pensato il capogruppo della ANGELO SEMERAROmaggioranza cistranese – “Noi, Cisternino” -, Angelo Semeraro, che ha scritto:

In queste settimane si è acceso un problema nella nostra comunità che riguarda evidentemente la sicurezza, turbata da furti in abitazioni e di auto, sia nelle campagne che in pieno centro.
Un quotidiano di ieri riportava in prima pagina la richiesta del Sindaco formulata al Prefetto di intervento e attenzione al problema.
Nelle ore successive ho letto di tutto. Da chi l’ha ritenuta inopportuna e solo una mania di protagonismo a chi pensa che si possa risolvere la cosa con l’aumento degli agenti della Polizia Locale. I nostri vigili svolgono da sempre un grande lavoro sul territorio e si occupano di decine di cose in maniera efficace, ma non si può pensare che gravandoli ancora si possano sventare furti.
Qui il problema al momento è un altro e ben diverso. La questione si avverte parlando quotidianamente con i cittadini. Non si può pensare a cosa diranno ora i turisti (sempre meglio che farli scappare dopo che sono stati derubati mentre erano in un trullo) o che bastino due vigili qualche ora in più.
Bene ha fatto il Sindaco a riportare le paure di noi cistranesi, con la speranza che il caso, anche mediatico, sollevato faccia desistere qualcuno dal ripetere questi atti illeciti.
Ora attendiamo le risposte“.

Lo Strillone a Cisternino Edicola Cartolibreria Servizi

Lo Strillone a Cisternino Edicola Cartolibreria Servizi

Come giustamente sottolineato in alcuni di questi interventi, la tematica centrale dalla quale non ci si dovrebbe scostare nemmeno per un attimo è la sicurezza dei CISTERNINO sicurezzacistranesi, sempre più spaventati dai crescenti episodi di crimine che si registrano: chi ha già subito furti (talvolta, anche ripetuti nelle stesse abitazioni) si sente comprensibilmente “violentato” nell’intimo della propria vita più privata, all’interno delle mura che dovrebbero costituirne rifugio e che invece ora tolgono il sonno per insicurezza e paura; chi invece non è stato colpito da furti si dice preoccupato persino ad uscire lasciando sguarnita la casa o i beni.

E’ da questi messaggi di paura – di cui i post in questione sono inondati da cittadini come tanti – che si dovrebbero trarre le indicazioni per migliorare la situazione della sicurezza senza trascinare in mera bagarre politica un problema che

Carabinieri Cisternino

Carabinieri Cisternino

dovrebbe stare a cuore a tutti i componenti della comunità. Come evidenziato, le forze dell’ordine presenti sul territorio, sebbene sotto numero a livello di organico, tentano di contrastare tali crimini al meglio senza però, di fatto, riuscire a tutelare totalmente la comunità da questi episodi. Le misure, dunque, dovrebbero essere concentrate sul rafforzamento delle unità a disposizione – se necessario, anche a tempo determinato – e nella collaborazione tra gli operatori della sicurezza e dell’incolumità degli individui.

Aia del Vento Cisternino Pranzo Carnevale 4 Febbraio 2018

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article