PAM Supermercato CisterninoCISTERNINO NOTIZIE

Gazzetta del MezzogiornoLa Gazzetta del Mezzogiorno, con un approfondimento di Roberto Longo, analizza la situazione sicurezza a Cisternino soffermandosi sul cambio in seno al comando della Polizia Locale.

Ecco gli spunti forniti da Longo nel suo articolo:

POLIZIA LOCALE CISTERNINONon conosce tregua il ‘valzer’ per la poltrona da numero uno della Polizia Locale di Cisternino che rifugge il significato della parola continuità se è vero che negli ultimi cinque anni – per la precisione dal maggio del 2013 – ha visto succedersi non meno di quattro professionisti del ruolo, figure dall’alto profilo professionale, che però, non si capisce bene per quale motivo o forse per motivi ben noti che però rimangono nel chiuso del palazzo, non resistono mai a lungo al vertice del Comando di via Principe Amedeo. Ad onore del vero gli ufficiali alternatisi al comando del manipolo di uomini in forze a Cisternino sarebbero Antonio Modugno comandante Polizia Locale Cisterninocinque se si considera la seconda esperienza del barese Antonio Modugno migrato, ancora una volta, nella tarantina Massafra dove è tornato ad assumere la dirigenza del corpo dopo aver vinto la relativa selezione pubblica. Nel principio della massima economicità che ogni Pubblica Amministrazione ha il dovere di perseguire, Modugno, prima di trasferirsi nuovamente a Massafra per un periodo di tre anni aveva dato la propria piena disponibilità a dirigere gratuitamente il corpo di Polizia Locale di Cisternino per due giorni alla settimana ma il primo cittadino di Cisternino, evidentemente poco incline ad una soluzione di questo tipo, ha preferito espletare una selezione pubblica che consentisse di ricoprire il posto lasciato vacante dallo stesso. Una procedura, quest’ultima, chiaramente non a “costo zero” per cisternino amministrazione comunalel’Amministrazione di Cisternino anche in considerazione del fatto che il nuovo Comandante, Teodoro Nigro, dovrà lavorare sul lungo periodo per prendere pieno possesso del territorio e delle sue complesse dinamiche. L’esperto Comandante Nigro,

il comandante Teodoro Nigro con Luca Convertini

il comandante Teodoro Nigro con Luca Convertini

insediatosi ufficialmente in queste ore, arriva dopo aver retto il comando di Brindisi per dieci anni e la sua nomina, frutto di una selezione nella quale ha superato gli altri 12 aspiranti sulla base di un curriculum di prestigio e del colloquio sostenuto a Palazzo di Città, è giunta a distanza di poco più di 24 ore dall’altra nomina a vice comandante di Brindisi. Curiosamente la cittadina di Cisternino sembra prediligere figure professionali più che qualificate che arrivano in Valle d’Itria avvolte da una coltre di “chiacchiere” e dicerie che non giovano e non favoriscono l’avvio di facili rapporti di lavoro. Forse l’ultimo arrivato “stellato” avrà vita più facile rispetto ai suoi predecessori baresi, non fosse altro per i suoi innegabili natali brindisini, forse a lui sarà concessa la simpatia che solitamente si concede ai propri conterranei, staremo a vedere. Rimane la consapevolezza che il Comandante Nigro arriva in città in un momento nel quale il primo cittadino ha sferrato un attacco frontale ad un altro CARABINIERI CISTERNINO CASERMAComandante, quello della locale Stazione dei Carabinieri, le cui rassicurazioni, a sentire il Sindaco, non sarebbero più sufficienti a garantire la sicurezza in paese. Il tavolo sulla sicurezza sarà il primo incontro ufficiale cui sarà chiamato il Comandante Nigro, una bella gatta da pelare per l’uomo al quale sembra si voglia, per forza di cose, affidare il ruolo di “salvatore della patria”. Ma l’essere umano, si sa, spesso ha la memoria corta ed a Cisternino qualcuno finge di dimenticare che, prima dell’avvento di Modugno, Cisternino era paese del tutto avulso ad una certa tipologia di operazioni in materia di abusivismo edilizio, polizia ambientale ed ecologica, ambiti professionali nei quali i pochi uomini e donne che compongono il corpo hanno saputo districarsi con innegabile profitto portando risultati inimmaginabili. Anche in questo caso sarebbe bello capire il perché di certe scelte“.

Roberto Longo

Luca Convertini sindaco CisterninoIn un videomessaggio postato sulla pagina Facebook della maggioranza “Noi, Cisternino”, poche ore dopo la pubblicazione del sopra riportato articolo (vedi qui https://www.facebook.com/noicisternino/videos/1649361215125125/), il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, ha affrontato le due problematiche più attuali nel comune della Valle d’Itria: la Xylella ormai presente sul territorio e l’emergenza sicurezza. Nel trattare quest’ultimo argomento, il sindaco si sofferma sulla sostituzione dell’ex comandante della Polizia Locale Antonio Modugno. Se da un lato Massafra “benedice” l’arrivo del comandante barese (da subito nel pieno del proprio compito, come dimostra il recente smantellamento di un accumulo di rifiuti davanti al nosocomio massafrese, ma non solo), il primo cittadino cistranese – probabilmente poco elegantemente – parla di “prestigio economico” dietro la scelta di Modugno di abbandonare momentaneamente l’incarico in Valle d’Itria per accettare quello nel tarantino.

Nonostante i tentativi di dissimulare, è alla luce del sole il fatto che fossero sorte delle frizioni tra l’ex comandante della Polizia Locale cistranese e parte della Comune di Cisterninomaggioranza anche tenendo presente l’encomiabile lavoro svolto da Modugno e dai suoi uomini che operavano – con carenze di organico – su tutti i fronti “senza fare figli e figliastri”. La disponibilità di Modugno ad operare gratuitamente (nei limiti del possibile per via del nuovo incarico ottenuto) per Cisternino dovrebbe essere la riprova del fatto che il temporaneo “esilio massafrese” non sia collegabile a ragioni di matrice economica.

Al tempo stesso, nel medesimo video, Convertini cerca di stemperare il clima

Carabinieri Cisternino

Carabinieri Cisternino

venutosi a creare col comandante della caserma dei Carabinieri, Lucio Argentieri, dopo la lettera (con frecciate, checché se ne possa dire…) al Prefetto.

In questo frangente, il nuovo comandante della Polizia Locale, Teodoro Nigro, dovrà rapidamente ambientarsi e cercare di ristabilire un clima di fattiva collaborazione con le altre forze dell’ordine e di sicurezza presenti sul territorio nell’interesse esclusivo della comunità.

Le Capase Cisternino San Valentino 2018

Le Capase Cisternino San Valentino 2018

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article