I poliziotti del Commissariato di P.S. di Monopoli, con la collaborazione della Questura di Brindisi, hanno individuato nel territorio di Savelletri di Fasano una base logistica e di stoccaggio di stupefacenti provenienti via mare. Nell’operazione è finito in arresto C.R., 31enne di Fasano, ritenuto responsabile dell’attività di spaccio e perché trovato in possesso di armi da guerra e strumenti utili al furto di autovetture.

I poliziotti sono intervenuti tempestivamente prima che, la droga partisse a bordo di mezzi furgonati e di provenienza furtiva, bloccando tutte le uscite di una zona residenziale di Savelletri, ed hanno quindi perquisito, fra circa 20 box sotterranei, quelli ritenuti compatibili con gli accertamenti effettuati. Fondamentale è risultato l’intervento della squadra cinofili della Questura di Bari, che con l’unità cinofila composta dal cane poliziotto “Amira”, ha individuato immediatamente, segnalandolo insistentemente al suo conduttore, uno dei box “sospetti”. Nel frattempo altri equipaggi hanno rintracciato l’utilizzatore locatore del box che condotto sul posto al termine della perquisizione è stato arrestato.

All’interno del locale perquisito, sono stati rinvenuti due furgoni rubati uno a Mola di Bari ed uno a Fasano, già approntati con due carichi di circa 150 kg. ciascuno di marijuana; inoltre sono state rinvenute 4 centraline di autovetture, l’attrezzatura completa per compiere furti di auto, compreso un jammer, numerosi passamontagna, ulteriore stupefacente già imballato per un totale di 771 chilogrammi di marijuana, tutta l’attrezzatura ed il materiale idoneo all’imballaggio della droga, ovvero macchine per realizzare il sottovuoto, bilance di diverse capacità e materiale di cellophane di diverse composizioni anche per lo spaccio al dettaglio, ed infine n.9 cartucce calibro 7,62 nato utilizzabili con l’Ak47 Kalashnikov.

All’interno dei mezzi. già pronti per il trasferimento di droga, erano predisposti due secchi contenenti numerosissimi chiodi a tre punte, di solito utilizzati dai malviventi per bloccare eventuali auto delle forze dell’ordine durante la fuga.

Con questa ultima operazione, il quantitativo di droga sequestrata dal commissariato di Monopoli ha raggiunto il risultato complessivo di circa 2 tonnellate e 300 chili di marijuana.