I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fasano, all’esito di accertamenti tossicologici, hanno deferito in stato di libertà, per guida in stato d’ebbrezza, T.A. 40enne del luogo. L’uomo, nella serata del 22 marzo, alla guida della sua autovettura lungo la SS 172, all’altezza della frazione Laureto, ha perso il controllo del veicolo, andando a collidere frontalmente con un’altra autovettura condotta da un 36enne di Martina Franca. A seguito del sinistro, il 26enne è rimasto illeso mentre T.A. è stato trasportato dal personale del 118 nell’ospedale civile “Fazzi” di Lecce, ove è stato sottoposto alle previste analisi tossicologiche risultando positivo all’abuso di sostanze alcooliche con un tasso pari a 1,37 gr/l. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.

L’art.186 del codice della strada: “guida sotto l’influenza dell’alcool” che punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni, previste al secondo comma, puniscono tutti i conducenti sorpresi alla guida con tassi alcolemici che superano il limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcool per litro di sangue, sfociando in responsabilità penali già da valori superiori a 0,8.