Il Partito Democratico di Martina Franca esprime soddisfazione dopo la sentenza del Tar di Lecce che legittima l’elezione di Franco Ancona a primo cittadino:

“Il Circolo Cittadino del Partito Democratico di Martina Franca esprime piena soddisfazione per l’esito del ricorso presentato dal candidato sindaco Giuseppe Pulito escluso dal ballottaggio contro l’attuale Sindaco di Martina Franca Franco Ancona. Il Tribunale Amministrativo di Lecce, in data 21 marzo 2018, ha pronunciato sentenza con cui ritiene infondate le censure mosse dal ricorrente, in cui si chiedeva l’annullamento delle elezioni comunali di Martina Franca e dei verbali che proclamavano Franco Ancona sindaco di Martina Franca, nonché la correzione del risultato elettorale con l’attribuzione di n. 40 voti in più a beneficio del candidato Pulito. Ebbene, il Collegio Giudicante ha ritenuto prive di fondamento entrambe le censure adducendo i seguenti motivi di diritto. In primo luogo, ha rilevato la Corte che, in seguito al riconteggio in sede di verificazione, disposto dal TAR Lecce per le sezioni nn. 9, 13 e 39, avvenuto presso la Prefettura di Taranto, è emerso che il distacco iniziale di 23 voti tra i candidati Ancona e Pulito, è aumentato in favore dell’attuale sindaco di Martina Franca, passando così a 33 voti.

Ha rilevato, inoltre, la Corte che, anche laddove si fosse disposto il riconteggio delle schede della sezione n. 40, così come richiesto dal ricorrente, il risultato elettorale non sarebbe cambiato posto che il distacco tra i due candidati sarebbe comunque di 7 voti in più per il sindaco Franco Ancona. In secondo luogo, il Collegio Giudicante ha affermato che anche il secondo motivo di ricorso risulta essere infondato. In particolare, il candidato Giuseppe Pulito lamentava lo scorretto svolgimento della competizione elettorale per presunte interferenze dei funzionari comunali durante le operazioni di scrutinio. Ebbene, anche tale circostanza è stata smentita dalla Corte dal momento che il ricorrente non ha sufficientemente dato prova di tali interferenze, peraltro smentite dai funzionari comunali.

Alla luce di quanto appena accennato, il Circolo Cittadino del Partito Democratico di Martina Franca, si augura che la chiarezza avutasi con la sentenza pronunciata dal TAR Lecce in merito al suddetto ricorso sia motore propulsivo di una leale collaborazione per l’amministrazione della città di Martina Franca”.