A Ceglie Messapica i carabinieri della stazione locale hanno denunciato per “omessa custodia di armi” un operaio 41enne del luogo. I militari, nel corso di specifico controllo, hanno accertato la custodia del suo fucile semiautomatico calibro 12, regolarmente detenuto, in difformità alla normativa vigente. L’arma è stata sottoposta a sequestro e il titolo ritirato.

La norma in materia prevede chiaramente che “il detentore delle armi deve altresì assicurare che il luogo di custodia offra adeguate garanzie di sicurezza”, infatti l’obbligo della corretta custodia si considera adempiuto, allorché concretamente si adottino tutta una serie di cautele, quindi occorre assumere tutti quegli accorgimenti che attuerebbe una persona di normale prudenza.