L'Acropoli di Puglia olio extra vergine a Martina FrancaSalviamo il Territorio ed il suo Paesaggio Cisternino Notizie in Puglia

Le Capase Cisternino è Ristorante e Pizzeria

 

Xylella: L'OPINIONE di Giuseppe Vinci per Cisternino NotizieXYLELLA a CISTERNINO nell’OPINIONE  di Giuseppe Vinci

La fotografia qui sotto allegata sarebbe la dimostrazione della soluzione di “messa in sicurezza” che andrebbe adottata nei confronti di una pianta in cui è stata riscontrata la presenza del batterio. Ma non sulle piante limitrofe solo perché si tratta di una pianta secolare e monumentale.

Soluzione, scientifica, contro la xylella (sic!)

Soluzione, scientifica, contro la xylella (sic!)

 
E’ così che avviene in tutte le branche della patologia, non solo quella vegetale, se davvero si vogliono comprendere le dinamiche di una probabile malattia. E invece, l’unica cosa che hanno saputo fare in questi 5 anni, è stato far sparire l’oggetto dello studio, quasi come se si volesse eliminare il testimone scomodo di una malattia che non è causata dall’agente accusato.

Questo modo di procedere non ha alcunché di scientifico. Questo è scientismo e dogmatismo allo stato puro!

scientismo e dogmatismo

Giuseppe Vinci ne aveva già parlato in un recente post pubblicato sul suo account Facebook che, di seguito, riportiamo: 

La follia scientista degli abbattimenti

Da che mondo è mondo, in patologia (e non solo in patologia vegetale, ma in tutta la patologia, anche quando si tratta di morti stesi sul banco dell’obitorio), l’ospite di una malattia (patologia), non viene mai abbattuto, smembrato e fatto in cenere, al contrario diventa necessario oggetto di studio.

Nella fattispecie gli olivi di Cisternino, Ostuni, Ceglie Messapica da più di otto mesi da quando è stato ritrovato il batterio (considerando che il batterio potrebbe essere su quelle piante da anni), non mostrano il benché minimo sintomo del disseccamento. Dunque perché abbatterli e farli legna da ardere? Forse per far sparire la pistola fumante di una patologia inesistente?

Cisternino ulivo di c.da Termetrio

Cisternino ulivo di c.da Termetrio

Da ciò che invece accade il Puglia per merito del Comitato Scientifico che agisce come una vera e propria setta dogmatica, di quest a follia se ne deducono due possibili ragioni:
1) o chi si occupa del caso non ha le competenze necessarie a studiare il caso;
2) o c’è la volontà di far sparire l’ospite della malattia per chi sa quale oscuro motivo (eufemismo).
Ma a pensarci bene potrebbe esserci una terza via, e cioè quella che vede sommate le due ragioni. Che è quella per la quale sono portato a credere.

Foto allegata: olivo di c.da Termetrio, Cisternino, in perfetto stato di salute, da sempre!

LAPPELLO VIDEO di Giuseppe Vinci al Sindaco di Cisternino

(Cliccare sulla scritta di sopra per visionarlo)

AIA del VENTO pranzo Mercoledì 25 Aprile 2018

Aia del Vento Cisternino Pranzo 1° Maggio 2018

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article