I Carabinieri della stazione di Fasano nelle scorse ore hanno eseguito un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Bari, nei confronti di Pasquale Quaranta, 52 anni di Fasano.
Il 52enne deve espiare una pena di 11 mesi e 27 giorni di reclusione, in relazione a reati afferenti gli stupefacenti commessi nel 2009 a Fasano. Le attività investigative hanno messo in luce l’esistenza di un cospicuo gruppo di soggetti che in concorso tra di loro e con ruoli diversi si sono dedicati al traffico di stupefacenti del tipo cocaina, eroina e hashish. L’indagine avviata agli inizi del 2009 si è protratta fino all’agosto dello stesso anno e ha consentito di denunciare all’Autorità Giudiziaria 68 persone con il sequestro complessivo di 15 chilogrammi di stupefacente.
Su disposizione dell’autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, il 52enne è stato condotto nella sua abitazione agli arresti domiciliari.