Cinque anni e due mesi di reclusione sono stati comminati, per scontare un cumulo di pene, ad un imprenditore di Martina Franca, Vincenzo Olivieri.

Il provvedimento nei confronti di Vincenzo Olivieri, 55 anni, è stato disposto dall’ufficio esecuzione della Corte di appello di Lecce.

Le pene, singolarmente lievi, erano state già sospese ma la revoca ha fatto aprire all’uomo le porte del carcere tarantino, dove dovrà scontare la pena citata per questioni prettamente inerenti l’attività imprenditoriale.