Nuovi dispositivi di comunicazione in braille messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Martina Franca e da Monteco S.r.l. per la raccolta differenziata.

Un sistema di scrittura grazie al quale vengono raffigurate le lettere dell’alfabeto, le lettere accennate, i numeri, i simboli matematici, la punteggiatura e i segni musicali.

Grazie a questo linguaggio le persone affette da cecità potranno da sole distinguere la categoria del rifiuto, contribuendo in maniera fattiva alla mission cittadina.

L’obiettivo è quello di coinvolgere soggetti ciechi e/o ipovedenti mettendoli nelle migliori condizioni di poter attivamente compiere la raccolta differenziata in piena autonomia.

Grazie al contributo dalla sezione leccese dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, insieme al CIT, Centro Italiano Tiflotecnico sono stati prodotti i materiali informativi in braille ovvero brochure con calendario di raccolta e corretta differenziazione dei rifiuti che, su richiesta pervenuta tramite Numero Verde, Sito aziendale, Email o presso i Front Office , specificando la zona di appartenenza, verranno distribuiti dall’azienda Monteco a chiunque ne avrà bisogno.

Comune di Martina Franca e Monteco confermano di essere orientati non solo alla sostenibilità ambientale ma anche sensibili alle esigenze degli utenti con difficoltà.