Diversi Consiglieri comunali di maggioranza di Martina Franca hanno richiesto al Presidente del Consiglio, Donato Bufano, la convocazione di un Consiglio Straordinario Aperto, come previsto dall’ art. 19, comma 5 del Nuovo Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari n. 17 del 15/2/18, al fine di trattare le problematiche relative alle attività lavorative dei tecnici presso gli Uffici SUE – Sportello Unico per l’edilizia; Settore III Lavori Pubblici – Ufficio Paesaggio e SUAP – Sportello Unico delle Attività produttive

“La lettera inviata il 21 maggio scorso da parte del’Ordine degli Architetti della Provincia di Taranto al Consiglio e all’Amministrazione comunale – ha sottolineato Paolo Vinci, capogruppo in Consiglio di VC – solleva molte questioni riguardanti lo Sportello unico per l’edilizia, l’ufficio paesaggio, lo sportello unico per le attività produttive. Come consiglieri comunali di Visione Comune, sentiamo forte il dovere di ascoltare le istanze degli Ordini Professionali e di comprendere se e come sia possibile trovare insieme soluzioni che vadano incontro alle giuste esigenze di semplificazione, da un lato, e, dall’altro, al notevole carico di lavoro burocratico che la attuale legislazione richiede agli Uffici preposti. Auspichiamo quindi che un ampio dibattito, da tenere in un consiglio comunale monotematico, riesca ad individuare gli strumenti (tecnici, normativi, organizzativi, ecc.) per risolvere le difficoltà prospettate”.

“Il gruppo consiliare del PD ritiene prioritario affrontare le questioni urbanistiche e di sviluppo della città con i protagonisti attivi di questi settori. Proporremo nel prossimo Consiglio comunale un monotematico e nel frattempo attiveremo la commissione urbanistica perché si possa, con la struttura amministrativa, analizzare le questioni poste che, a nostro avviso, non necessitano di soluzioni tecniche, ma di mediazione politica sempre nel rispetto delle regole e delle norme”, ha dichiarato Nunzia Convertini, capogruppo PD.