Il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, e l’assessore alle attività culturali, Francesca Tozzi, presentano in questo modo l’estate cistranese:

“Il tema scelto per la programmazione di quest’anno è “Vivere il Borgo tra musica e paesaggio”, un omaggio al nostro scenario naturale che rappresenta un patrimonio dal valore inestimabile per la nostra terra.
È stato scelto di fare riferimento al nostro splendido paesaggio anche con l’intenzione di valorizzarlo e rispettarlo, ancor di più in seguito al problema della Xylella che ha colpito l’emblema della nostra straordinaria vegetazione, gli ulivi. Al fine di comunicare e promuovere l’immagine di questi alberi, il progetto grafico del programma estivo sarà incentrato sugli ulivi, vera icona del nostro territorio, e sull’olio d’oliva, risorsa fondamentale della nostra tradizione gastronomica e delle aziende locali.
Sarà proprio l’olio, durante questa stagione, ad essere grande un protagonista dell’estate. Ogni venerdì ci saranno vari appuntamenti incentrati sulla valorizzazione del nostro “oro verde” e saranno inseriti nella stagione turistica della Valle d’Itria, che da quest’anno avrà finalmente una programmazione estiva condivisa grazie alla sinergia dei comuni che compongono la Valle d’ Itria.

I festival in programma avranno come filo conduttore l’interesse verso il paesaggio a 360 gradi, andando ad anticipare le tematiche della Conferenza dei Borghi del Mediterraneo “Abitare il Paesaggio” che si terrà il primo weekend di Ottobre.

Altra grande protagonista di questo programma estivo sarà la musica, alla quale Cisternino è profondamente legata per il suo status di vera e propria fucina di talenti. Cisternino è rimasta per molti anni una delle realtà della Valle d’Itria più attive nella produzione di contenuti estivi e nella creazione di organici capaci di esportare la musicalità della nostra terra in ambito nazionale e internazionale. Da questa idea parte la volontà dell’Amministrazione di dedicare un’intera rassegna ai musicisti professionisti e ai maestri, Made in Cisternino e di far nascere un nuovo Festival che rivolge l’attenzione ai musicisti emergenti italiani, dando un nuovo slancio a questa vocazione musicale del nostro Borgo.

La ricca offerta culturale e turistica della stagione si svilupperà in diversi ambiti, come da consuetudine, permettendo alla collettività e ai visitatori di apprezzare il nostro territorio, il Borgo, le frazioni e le contrade. Sarà possibile andare alla scoperta della nostra forte tradizione culinaria con il “Festival dei Sapori”, cornice delle diverse sagre e delle iniziative dedicate all’enogastronomia, oppure intrattenersi con vare rassegne tra cui “Il Cinema all’aperto” e “Tramonti Letterari”. Ci saranno innumerevoli spettacoli, manifestazioni sportive e numerosi concerti. Nel programma, inoltre, verrà dato spazio a diverse Mostre e Rassegne artistiche, tra cui l’esposizione dedicata alla Famiglia Lagravinese organizzata in occasione dei 70 anni della Costituzione.

A nome di tutta l’ Amministrazione vi diamo il benvenuto a Cisternino e vi auguriamo una piacevole estate”.