AIA del VENTO HOTEL RISTORANTE a CISTERNINO

CISTERNINO NOTIZIE 2018

Cisternino Madonna d'Ibernia Casa Vacanze

Partito democratico Pd CisterninoCisternino Turismo. Il Pd denuncia: il paese segna il passo. I dati, con relativa pubblicazione già a metà di questo mese di Giugno 2018 che sta per terminare, sulla pagina Facebook del locale circolo del Partito Democratico. Un’analisi che, qui di seguito, pubblichiamo integralmente:

Cisternino Turismo

Al Vecchio Fornello Cisternino

 

Preoccupante inversione di tendenza del turismo a Cisternino nel 2017.
Dopo anni di continua crescita delle presenze turistiche, compreso il 2016 con un incremento dei pernotti da 43.989 a 52.625 unità, Cisternino ha dovuto subire nel 2017 un calo delle stesse presenze pari al 4,2% con punte del 9,2% per quanto riguarda le provenienze dall’estero.

Pd Cisternino e Turismo cistranese in ribasso

La situazione è ancor più grave e impietosa se confrontata con gli altri comuni

Cisternino IAT Chiuso

Cisternino IAT Chiuso

della Valle d’Itria e con la Regione Puglia nel suo complesso dove, invece, c’è stata una crescita dei flussi pari al 7,5% già nei primi mesi del 2017Purtroppo l’incapacità degli attuali amministratori di promuovere adeguatamente il territorio, lo svuotamento di contenuto della manifestazione dei “Borghi più belli del Mediterraneo”, la mancanza, ad oggi, di un idoneo ed attrattivo programma delle iniziative estive, unita alla ingiustificabile chiusura del punto di informazione turistica, non poteva che condurre a tali conseguenze.

Cisternino Casa Vacanza Madonna d'Ibernia Il Capriccio Ristorante Pizzeria

E’ necessario, invece, che l’amministrazione comunale si impegni al fine di invertire questa tendenza riprendendo, con urgenza, un percorso virtuoso per la promozione del nostro territorio col coinvolgimento, anche, di cittadini e imprese.

Circolo Pd Cisternino

Le Capase Cisternino è Ristorante e Pizzeria 

Mentre in PUGLIA e resto dell’Autentica Valle d’Itria, ma non solo, il dato è più che positivo…

Puglia & Territori

Se il 2016 è stato l’anno del balzo in avanti per il turismo in Puglia, segnato dal sorpasso di Sicilia e Piemonte e dall’ingresso nella top ten delle regioni italiane per numero di presenze complessive – seconda regione del Mezzogiorno dopo la Campania – il 2017 ha fatto segnare un ulteriore buon incremento di arrivi e presenze: +3% e +4% da gennaio a settembre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ma il 2018 fa ben sperare: +6% gli arrivi e +7% i pernottamenti a gennaio 2018 rispetto al 2017.

Cisternino - panoramica aerea by Ph Domenico Sabatelli

Cisternino – panoramica aerea by Ph Domenico Sabatelli

Security Vigilanza Ceglie M.ca Cisternino Fasano Ostuni

Dunque, un ancor più significativo e negativo dato complessivo per l’Amministrazione Comunale cistranese e per chi, in questi due anni di governo cittadino, ha fatto di certo peggio di tutte delle Amministrazioni, non tutte certo brillantissime, che l’hanno preceduta. Purtroppo, per l’intera comunistà cistranese, la tanto decantata diversità, non la si è vista poi così tanto… E pensare che la cittadina brindisina della Valle d’Itria è stata la prima – negli ultimi tre decenni -, ad aprire ad un Turismo di più ampio respiro economico e di qualità, nell’intera Valle d’Itria autentica e non solo. Allora cosa aspetta, la politica cistranese attualmente alla guida del Comune, ad investire, nuovamente, seriamente e fattivamente, in quest’importante comparto economico cittadino?

Turisti in Valle d'Itria a Cisternino e nella vicina Ostuni

Turisti in Valle d’Itria a Cisternino e nella vicina Ostuni

BAR FOD a CISTERNINO

Un incremento diffuso su tutto il territorio regionale: buoni risultati in particolare per la provincia di Bari (+13% gli arrivi e +11% i pernottamenti), Lecce (+10% per entrambi gli indicatori) e la Bat (+7% gli arrivi e +8,5% i pernottamenti). I dati, seppure provvisori rispetto al 2017 sul movimento turistico in Puglia, sono quelli trasmessi dalle strutture ricettive attraverso Spot (Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico) ed evidenziano un’ulteriore crescita del turismo internazionale: +5% gli arrivi e +7,5% i pernottamenti che portano il tasso d’internazionalizzazione rispettivamente al 22% e al 20%.

SPOT Sistema Puglia Osservatorio Turistico

Bene era andato anche nel 2016, quando ci fu una crescita di presenze di italiani del 5,5% e un +11,7% di  stranieri. La crescita complessiva è stata del 6,7% nel 2016. Secondo l’Istat nel 2016 i flussi turistici in Italia sono aumentati del 3,1% in termini di arrivi, del +8,6 in Puglia; le presenze sono lievitate in Italia del 2,6%, del +6,7% in Puglia. Si parte da un consolidato diverso vero, ma la Puglia cresce ad un tasso maggiore della media nazionale. Le presenze risultano in crescita negli esercizi alberghieri (+1,8% in Italia e +7,9 in Puglia), ma soprattutto in quelli extra-alberghieri (+4,2% e +10,9 in Puglia) dove si sono registrati i maggiori incrementi.

Osteria La Valle a Cisternino

E per il 2018? La speranza, ovviamente, è che ci sia un’ulteriore crescita: i dati provvisori Spot, raccolti su un campione del 70% dei posti letto disponibili in regione, raccontano di un nuovo anno iniziato con un trend più che positivo (+6% gli arrivi e +7% i pernottamenti a gennaio rispetto al 2017). E, a dare forza a questo dato, è da segnalare che nel periodo di Pasqua c’è stato il pienone un po’ in tutta la nostra regione. Questo trend riuscirà, per questo 2018, a dare risultati positivi all’intera Valle d’Itria e, in particolare, a Cisternino?

Puglia Turismo 2017 report dati comunali

Puglia Turismo 2017 report dati comunali

Birreria del Borgo a Cisternino

Birreria del Borgo a Cisternino

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article