Panificio Cisternino a Cisternino
CISTERNINONOTIZIE.COM EVENTI

Bar Fod Cisternino da più di 60 anni nella Piazza dell'Orologio

CISTERNINOBorghi più belli del Mediterraneo 2018.

VI^Conferenza Internazionale da Giovedì 4 a Domenica 7 Ottobre

Cisternino Borghi del Mediterraneo Conferenza 2018

CISTERNINO: Borghi più belli del Mediterraneo 2018.

Da oggi Giovedì 4, fino a Domenica 7 Ottobre, la 6^ Conferenza Internazionale e gli eventi nell’ambito di un programma denominato Borgo Infuocato.

Teatro e crocevia di popoli, culture e tradizioni, il Mediterraneo ha visto sorgere, sulle sue sponde, i Borghi più belli del mondo, ciascuno con i suoi colori, profumi e paesaggi peculiari. Vocati al turismo, questi piccoli centri sono costantemente impegnati a rilanciare e valorizzare il patrimonio artistico – culturale del territorio, quasi fosse una famiglia attenta a preservare e mantenere sempre vivo un fuoco comune. 

Cisternino Conferenza Internazionale Borghi più Belli del Mediterraneo 2018

In quest’ottica si inserisce la VI^ edizione della Conferenza Internazionale dei Borghi più belli del Mediterraneo che, da Giovedì 4 a Domenica 7 ottobre 2018, riunirà studiosi, progettisti, maestranze ed operatori di settore per discutere sulle possibili strategie e pratiche da attuare a tutela di questi luoghi. Sotto, alla fine del seguente articolo, il PROGRAMMA COMPLETO della CONFERENZA INTERNAZIONALE dei BORGHI PIÙ BELLI DEL MEDITERRANEO.

BORGO INFUOCATO

ULTIMORA: EVENTO RINVIATO, CAUSA MALTEMPO,

al 19 e 20 OTTOBRE

Cisternino Borgo Infuocato 2018Cuore ardente della conferenza sarà, ancora una volta, il borgo di Cisternino che, per l’occasione, farà da cornice al grande evento dell’Associazione Smile: Borgo infuocato
Venerdì 5 e sabato 6 ottobre, infatti, il centro storico della cittadina brindisina in Valle d’Itria ospiterà, per la prima volta nel Meridione d’Italia, un festival interamente dedicato al fuoco: scintille, fiamme e danze inebrianti abbaglieranno il centro storico, avvolto da un’atmosfera rovente. 
Protagonisti della serata saranno naturalmente gli artisti di strada, tutti di altissimo livello, a cominciare da ManuCircus, maestro dell’arte circense che regalerà una performance da togliere il fiato, facendo volteggiare per aria oggetti e districandosi tra le fiamme in un perfetto equilibrio. 
Musiche dark, cabaret e folk saranno, invece, i tratti distintivi della performance di Dely De Marzo, artista poliedrico in grado di ricreare un’atmosfera in perfetto stile Circo nero.

Borgo Infuocato 2018 a CisterninoNon si potrà fare a meno di lasciarsi catturare dalle sue evoluzioni fiammeggianti, che spaziano da fontane di fuoco a pioggia di gocce infuocate, senza far mancare i classici numeri di mangia fuoco e sputa fuoco. 
Non saranno da meno gli straordinari Menti Ardenti, otto giovani professionisti, di origini fasanesi, che si esibiranno in armoniche coreografie alternate da ritmati ensemble, il tutto sotto un unico comune denominatore: il fuoco
Il Secondo Elemento con Marco Ape a Cisternino per Borghi del Mediterraneo 2018Ad alto rischio lo spettacolo del fuoco de Il secondo elemento proposto dal siciliano Marco Ape, uno dei più bravi manipolatori di fuoco italiani. Questo artista travolgerà il pubblico in una vera e propria escalation di fiamme, passando da coreografie particolari alla manipolazione delle fiamme attraverso numeri di fachirismo e mangiafuoco. Servendosi di bastoni infuocati, del Rope Dart (corda lunga 3 metri con un’estremità infuocata, annodata attorno al corpo mentre si danza) lo show si concluderà con finale esplosivo di sputa fuoco acrobatico.

Cisternino e Rope Dart 

Osteria La Valle a Cisternino

I più golosi potranno, inoltre, godere di un’ampia area food e truck food, dove sarà possibile scegliere tra una vasta gamma di piatti e prelibatezze, tra cui la pizza e il panzerotto infuocato, mentre nei vicoli del centro sarà allestito un mercatino dell’artigianato, con prodotti di alta qualità accuratamente selezionati. 
Borgo infuocato è un evento patrocinato dal Comune di Cisternino e realizzato dall’Associazione Smile e del suo direttore artistico Manuel Manfuso.

INTENTI PROGRAMMA GENERALE

Cisternino in Puglia

L’iniziativa del Comune di Cisternino, inizialmente voluta e realizzata dall’allora maggioranza e Giunta Comunale guidata da Donato Baccaro, ebbe il suo inizio nel 2012. Gli intenti della VI edizione della Conferenza dei Borghi più belli del Mediterraneo intende:

  • favorire la condivisione e la diffusione di buone pratiche atte a promuovere azioni di tutela e valorizzazione specifiche, rivolte al patrimonio paesaggistico, ambientale, architettonico ed urbano dei piccoli borghi;

  • favorire la promozione di politiche di accoglienza, cooperazione internazionale, integrazione sociale e occupazione;

  • favorire la costruzione di reti e sinergie tra i differenti portatori di interesse; 

  • favorire lo sviluppo del turismo anche nei piccoli centri, abitualmente esclusi dai percorsi turistici tradizionali;

  • favorire la promozione culturale, sociale ed economica delle singole realtà aderenti, programmando e realizzando anche scambi interculturali;

  • sviluppare rapporti di amicizia, fratellanza, pace e collaborazione fra le comunità che si affacciano sul bacino del Mediterraneo.

    Le Capase Ristorante e Pizzeria a Cisternino. Fuoco vivo per una pizza di qualità

4 OTTOBRE 2018
BIBLIOTECA COMUNALE TOMMASO FIORE ore 9.3018.30

Cisternino Borghi più Belli del Mediterraneo 2018 Biblioteca Comunale Tommaso Fiore

WORKSHOP Borghi oltre i borghi a cura dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio (AIAPP).

AIAPP a Cisternino Ottobre 2018

CINETEATRO PAOLO GRASSI

Cisternino Cine Teatro Paolo Grassi 6^ CONFERENZA INTERNAZIONALE BORGHI MEDITERRANEO

Ore 18.30 INAUGURAZIONE CONFERENZA SALUTI:

Luca Convertini, Sindaco di Cisternino;

Fiorello Primi, Presidente Nazionale “Borghi più belli d’Italia”;

Loredana Capone, Assessore Turismo Regione Puglia;

Antonio De Caro, Presidente Nazionale ANCI;

Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia.

PROTOCOLLO VALLE d’ITRIA

Cisternino protocollo d’intesa per la promozione condivisa della Valle d’Itria

Interventi Sindaci firmatari;

PROIEZIONE DEL DOCU-FILM “STORIE” con la partecipazione del regista e produttore Edoardo Winspeare;

Edoardo Winspeare con STORIE a Cisternino

PRESENTAZIONI 

E-book: “Atti della Conferenza dei Borghi 2017 

“Concorso di idee: “Cisternino: riqualificazione di Piazza Marconi” – Contest Fotografico Instagram: #contestborghi.

CISTERNINO contest fotografico Borghi del Mediterraneo

CONCERTO Banda Musicale dell’Istituto Comprensivo di Cisternino e del coro voci bianche “Itria… in canto”.

Ore 20.30 RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Voci dal borgo. Poesie, canzoni e sussurri di città” di Lilia Pacifico, Ferdinando Sallustio, Luigi Saponaro con i ragazzi del Laboratorio musicale “Area futura – Carovigno”.

Ore 18.0023.00 APERTURA DELLE MOSTRE 

Mostra diffusa a cura di DISIMPEGNO a cura del Collettivo Macrohabitat:

DISIMPEGNO Collettivo MacrohabitatAbitare il limite, via Santa Maria di Costantinopoli, 4;

Abitare il vuoto, via San Quirico, 1;

Abitare la materia, via San Quirico, 19.

Abitare l’incanto, Centro Storico. Un mare di ulivi secolari. La terra, il paesaggio, l’identità a cura del MAAAC presso: Museo Area Archeologica Arte Contemporanea  e Biblioteca Comunale.

Cisternino Biblioteca Comunale e MAAAC

Riscoprire i luoghi. Frazioni di paesaggi a cura del Politecnico di Bari. Presso la sede della Splendida Dimora in via Regina Margherita.

Il Pinnacolo, a cura di Ilaria Marangi, presso la Torre Civica al 1°piano.

Borgo Plastic Free a cura di Legambiente in Via Soleti, 36.

Music Platform Proiezione tredicesima puntata e mostra fotografica a cura degli ideatori del format presso la Torre Civica al 2° piano.

Famiglia Lagravinese… un racconto tra storia e arte a cura dell’Associazione Ecomuseale Valle d’Itria Presso Palazzo Lagravinese, 1° piano

Fotografiamo il mondo intorno a noi a cura degli alunni dell’Istituto Comprensivo Cisternino. Presso Palazzo Lagravinese, 2° piano.

Cisternino Famiglia Lagravinese mostra 2018

5 OTTOBRE 2018
BIBLIOTECA COMUNALE TOMMASO FIORE

Cisternino Borghi più Belli del Mediterraneo 2018 Biblioteca Comunale Tommaso Fiore

Ore 08.3018.30

WORKSHOP:

Buone pratiche per la tutela, il recupero e la valorizzazione degli ulivi secolari e del paesaggio identitario a cura di Margherita Ciervo, Università di Foggia.

Ore 16.30

SESSIONE I:

INCONTRO CON I TECNICI. RIFLESSIONI SULLE PRATICHE AGRARIE.

Resilienza e biodiversità a cura di Margherita D’Amico, fitopatologa;

Resilienza e paesaggio; Bruno Vaglio, agronomo.

Testimonianza sulle attività di salvaguardia del Territorio con  Angelo Cardone, CoSATe.

Ore 19.00

SESSIONE II:

INCONTRO CON GLI AGRICOLTORI. ESPERIENZE DI BUONE PRATICHE AGRARIE

Miscugli di semi e popolazioni evolutive a cura di Tazio Recchia, biotecnologo e agricoltore;

Agricoltura simbiotica a cura di Roberto Polo, agricoltore;

Olivicoltura tradizionale a cura diFrancesco Mastroleo, agricoltore.

CINETEATRO PAOLO GRASSI

Cisternino Cine Teatro Paolo Grassi 6^ CONFERENZA INTERNAZIONALE BORGHI MEDITERRANEO

2° CONVEGNO INTERNAZIONALE: ABITARE IL PAESAGGIO

CISTERNINO47 OTTOBRE 2018

I Paesi bagnati dal Mediterraneo sono accomunati dalla loro storia, fatta da diverse dominazioni nel corso dei secoli, grazie alle quali sono state condivise e scambiate arte, religioni, cultura e tradizioni.
 
In ognuno di essi si collocano i “Borghi più belli”: paesi con meno di 15.000 abitanti, caratterizzati da un centro storico di pregio architettonico, urbanistico, culturale e paesaggistico, con una naturale vocazione turistica, abitato da non più di 2000 anime.

ABITARE IL PAESAGGIO 2018. CISTERNINO by DISIMPEGNO Macrohabitat
 La Conferenza di quest’anno, intitolata “Abitare il paesaggio“, si presenta come un contenitore di iniziative che, con l’obiettivo di creare sinergie, coinvolgono diversi attori: istituzioni scientifiche, ordini professionali, enti locali, stakeholder. Il convegno, i workshop, le mostre e gli eventi collaterali vogliono animare un circolo virtuoso tra le migliori esperienze nei Borghi del Mediterraneo, attraverso il confronto costruttivo tra autorevoli relatori del mondo accademico, professionale, istituzionale ed economico.

Una pubblicazione raccoglierà i contributi delle “buone pratiche” presentate, a beneficio di tutti coloro che operano a qualsiasi titolo nei processi di salvaguardia, tutela, rigenerazione, valorizzazione e promozione dei Borghi. 

Ore 08.30

REGISTRAZIONE

Cisternino Borghi del Mediterraneo 2018. I relatori

Ore 09.30

INTRODUZIONE con: Loredana Ficarelli, Prorettore Politecnico di Bari; Maria Piccarreta, Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio; Agostino Caponoce, Presidente Ordine Ingegneri Brindisi; Serena Liliana Chiarelli, Presidente Ordine Architetti PPC Brindisi; Otello Coccioli, Presidente Collegio Geometri Brindisi.

Ore 10.30

SESSIONE 1:

 

SICUREZZA DEL TERRITORIO Chairman: a cura di Loredana Ficarelli, Politecnico di Bari.

Ore 12.00

SESSIONE 2:

ACCESSIBILITA’ DEL BORGO Chairman: a cura di Loredana Ficarelli, Politecnico di Bari.

pausa pranzoOre 13.3015.00

PAUSA PRANZO

Ore 15.00

SESSIONE 3:

BORGHI E PAESAGGIO Chairman: a cura di Mariangela Turchiarulo, Politecnico di Bari;

Ore 19.00 Appunti intorno all’abitare: dalla poesia del paesaggio al Disimpegno

DIALOGO: Fabio Macaluso, avvocato esperto di comunicazioni e diritto d’ autore; Antonio Lillo, poeta, scrittore ed editore della micro casa editrice Pietre Vive; Massimo Romanazzi, architetto, artista; Tonio Giordano, architetto, progettista e direttore de il Cammino di Macrohabitat; Lama San Giorgio: con Domenico Tamborrino, archeologo, direttore del Museo Area Archelogica e Arti Contemporanee di Cisternino; Nadiya Yamnych, artista, illustratrice e designer.

EVENTO nel CENTRO STORICO dalle ore 20.0001.00: BORGO INFUOCATOPrima serata (evento rinviato). 

6 OTTOBRE 2018
CINETEATRO PAOLO GRASSI

Ore 09.00

SESSIONE 3:

BORGHI E PAESAGGIO Chairman: Mariangela Turchiarulo, Politecnico di Bari;

Ore 11.00

SESSIONE 4:

BORGHI E COMUNITÀ 

Ore 13.3015.00

PAUSA PRANZO

Ore 15.00

CONCLUSIONI: Mario Saponaro, Assessore al Turismo Comune di Cisternino; Luca Convertini, Sindaco Comune di Cisternino; Fiorello Primi, Presidente Nazionale Borghi più belli d’Italia; Mariangela Turchiarulo, Politecnico di Bari; Loredana Ficarelli, Prorettore Politecnico di Bari; Maria Piccarreta, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto; Loredana Capone, Assessore Turismo Regione Puglia.

Interventi Ospiti e Delegati, Nomina degli Ambasciatori dei Borghi più belli del Mediterraneo. Presentazioni.

Centro Storico ore 20.0001.00: seconda serata di BORGO INFUOCATO (evento rinviato).

Domenica 7 OTTOBRE 2018

Ore 09.30: PuliAmo il Borgo a cura di Legambiente;

Ore 10.00: Escursioni in Valle d’ Itria;

Ore 11.00: La pietra si racconta. Visita guidata nel cantiere;

Ore 12.00: La Biodiversità è un valore. Visita al Centro Ricerca “Basile Caramia” di Locorotondo.

PROGRAMMA CONVEGNI

Venerdì 5 Ottobre

Ore 10:30

TOPIC 1 

SICUREZZA DEL TERRITORIO Chairman: Loredana Ficarelli, Politecnico di Bari;

Tutela delle acque e salvaguardia del rischio idraulico attraverso i contratti di fiume.
Loretta Moramarco, Università degli Studi di Bari;

La messa in sicurezza come occasione di rafforzamento dei caratteri identitari.
Francesco Defilippis, Politecnico di Bari;

Attività virtuose rivolte a strategie di gestione del rischio sismico nella Regione Puglia: la conoscenza sistematica e rappresentazione tipologico-costruttiva del patrimonio edilizio dei comuni pugliesi.
Giuseppina Uva, Politecnico di Bari,
Valentina Vacca, Politecnico di Bari,
Chiara Tosto, architetto.

The natural monument as an interpretative key for the memory of the villages affected by the seism: project experiences on Pescara del Tronto.
Valentina Vacca, Politecnico di Bari,
Martina Ottaviano, architetto.

Ostuni verso Emas: un percorso di consapevolezza per la prevenzione dei rischi.
Federico Ciracì, ingegnere,
Francesco Maiorano, architetto.

Ore 12:00

ACCESSIBILITÀ DEL BORGO Chairman: Loredana Ficarelli, Politecnico Bari;

Smart villages: pratiche innovative per la valorizzazione dei borghi antichi.
Alma Lucia Tarantino, avvocato PhD;

I borghi: nuova accessibilità, identità culturale, sviluppo alternativo.
Micaela Bordin, Politecnico di Milano;
Mariachiara Bonetti, Università degli Studi di Brescia;
Alberto Arenghi, Università degli Studi di Brescia.

Le strade ferrate dismesse: una rete integrata per la valorizzazione dei borghi della Basilicata
Luisa Spagnoli, CNR Roma,
Lucia Varasano, Università degli Studi della Basilicata.

Il silenzio nei borghi ed il silenzio dei borghi: la Via Silente (Cilento) come forma di riscoperta dei territori.
Daniele Paragano, Università Niccolò Cusano.

Nuove tecnologie per la gestione dei borghi storici.
Cosimo Alessandro Picuno, architetto,
Francesco De Tullio, ingegnere.

Per una nuova centralità dei borghi nella geografia dell‘innovazione. Un modello di sviluppo sostenibile.
Stefano De Falco, Università degli Studi di Napoli,
Daniela La Foresta, Università degli Studi di Napoli.

Ore 15.00

TOPIC 2

Chairman: Mariangela Turchiarulo, Politecnico di Bari.

Borgo e paesaggio, come unicum territoriale nella città di fondazione del ‘900 pugliese.
Antonio Riondino, Politecnico di Bari.

Borghi e paesaggio: continuità morfologiche e assetti sostenibili.
Giulia Annalinda Neglia, Politecnico di Bari.

L’interazione organica dei borghi della Valle d’Itria con la natura. Lettura critica del complesso rurale Caporale in agro di Cisternino.
Matteo Ieva, Politecnico di Bari;
Alfredo Caporale, architetto.

Aggregative structures of the Valle d’Itria landscape.
Nicola Scardigno, Politecnico di Bari.

Il consumo di suolo e l’impatto paesaggistico sui borghi della Valle d’Itria.
Giacinto Giglio, architetto Italia Nostra;
Margherita Veneziani, Università degli Studi di Bari.

Riqualificare i Borghi. Azione di riscatto socio-culturale delle identità territoriali.
Rosabianca Morleo, Comune di Francavilla Fontana.

Messa a norma nei borghi: fattibilità economica, ambientale e tecnica.
Adriana Sferra, Sapienza Università di Roma.

ALICE… nel paesaggio delle meraviglie: strategie di rigenerazione del paesaggio. Il DPRU del Comune di Cisternino.
Gianni Paolo D’Amico, architetto;
Elisa Caramia, ingegnere;
Francesco Maiorano, architetto;
Anna Semeraro, architetto.

SABATO 6 OTTOBRE 2018 

TOPIC 3    

BORGHI E PAESAGGIO

Chairman: Mariangela Turchiarulo, Politecnico di Bari

Agrobiodiversità e prodotti agroalimentari tradizionali della Puglia.
Pietro Santamaria, Università degli Studi di Bari.

Un paesaggio che racconta la storia: la Piana degli Oliveti Monumentali di Puglia.
Gianfranco Ciola, agronomo;
Francesco Maiorano, architetto;
Marco Aldo Massari, architetto.

Borgo oltre i borghi
AIAPP, Associazione Italiana Architettura del Paesaggio.

Sul carattere dell’architettura. Note per una teoria dell’ambientamento nel paesaggio italiano.
Fabio Guarrera, architetto PhD.

Oltre il borgo: progetto di paesaggio. Esempi di buone e cattive pratiche.
Carla Maria Scialpi, architetto PhD.

Progetto BART: Borghi d’Arte per il Recupero delle Tradizioni.
Gaetano Manuele, architetto PhD.

Il cammino di San Nilo da Rossano.
Daniele Pangaro, Università della Calabria.

Il turismo sostenibile quale strumento per la conservazione ed il recupero.
Miriam Mosaico, ingegnere.

Luoghi, forme e valori del paesaggio rurale. La dimensione dello sviluppo  sostenibile.
Annalisa Percoco, Università degli Studi della Basilicata.

Una Calabria che scompare: strategie e casi di studio.
Maria Luisa Ronconi, Università degli Studi della Calabria;
Franco Luzza, Regione Calabria.

Modern Mediterranean Borghi. The Spanish Pueblos de colonizacion.
Antonio Camporeale, architetto.

SABATO 6 OTTOBRE

Ore 11.00 

Il Libro Bianco dei Borghi più Belli d’Italia in Umbria.
Chairman: Gabriele Lena, geologo.

Antidoto borghi: analisi e pratiche per un nuovo Rinascimento territoriale.
Alessandra Bonfanti, Legambiente.

Comunità ospitali e borghi: una questione di sopravvivenza.
Germana Citarella, Università degli Studi di Salerno.

Community guidelines as a tool for the preservation of the traditional architecture in the Albanian Southern Riviera.
Valbona Koci, Jona Osmani, Frida Pashako, Erisa Nesimi, Epoka University.

The Role of Young Immigrants for Social Innovations in Small Villagesin case of Miyama Village in Japan.
Naoko Oishi, Ryukoku University.

Trasformazioni identitarie nei borghi mediterranei.
Enrico Bascherini, Università degli Studi di Pisa.

Geo-economics aspects to new form of hospitality in Abruzzo small villages “borghi“.
Carmen Bizzarri, Università Europea di Roma.

Alberobello: Lingua parlata e lingua scrittaraccontare un borgo per valorizzare le sue specificità.
Tommaso Adriano Galiani, referente educazione e formazione di Italia Nostra Puglia.

I borghi più belli sono anche i più egoisti? Evidenze dal caso studio del Piemonte.
Francesca Silvia Rota, Ires Piemonte.

Rediscovering the sense of places at the margin of development.
Giacomo Semeraro, architetto;
Graziella Soleti, architetto:
Valeria Monno, Politecnico di Bari.

Cultura intangibile e cinema: un passe-partout Mediterraneo per i borghi del Cilento.
Monica Maglio, Università degli Studi di Salerno.

Ecomuseo di Valle d’Itria, saperi di comunità
Associazione Museale Valle d’Itria.

La forza del territorio: strategia di condivisione, autenticità e sviluppo.
Ermelinda Prete, Assessore Comune di Locorotondo

Case History di albergo diffuso nei borghi: il caso di Borgo Albergo.
Giuseppe Pagliara, Nicolaus Srl.

Urban regeneration of al-Korba, Heliopolis, Cairo (Egypt).
Ali Taha Omar, Italian-Egyptian Center for Restoration & Archaeology (CIERA).

Le Capase Ristorante e Pizzeria a Cisternino. Fuoco vivo per una pizza di qualità. Ma non solo

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article