Il comune di Cisternino ha comunicato i risultati relativi alla votazione pubblica delle proposte del Bilancio Partecipativo 2018 e 2019.

L’esito di tale scrutinio è stato il seguente:

Per il Bilancio Partecipativo 2018
proposta più votata Il Giardino siamo noi con voti 191

Per il Bilancio Partecipativo 2019
proposta più votata Il Giardini di Sa’ Nnïcòle – Orto urbano terrazzato con voti 153.

Di seguito, nel dettaglio, tutte le preferenze espresse.

RISULTATI DEFINITIVI:
 Riqualificazione Piazza della Quercia a Marinelli 4
 Un borgo a portata di tutti 33
 Completamento arredo urbano ed eliminazione pericoli P.zza della Quercia 19
 Il giardino siamo noi 191
 Bus in contrada 36
 Oasi della Pace zone Wi-Fi (Community) a Marinelli 4
 Via Verde (Arredo spazio fitness a Caranna) 15
 Riqualificazione villette via Isonzo e P.zza della Quercia a Marinelli 7
 Zone Wi-Fi ed eventi pace e solidarierà 6
 Biblioteca urbana 17
Schede bianche: 2
Schede nulle: 1
Totale votanti 335

Bilancio partecipativo 2019
RISULTATI DEFINITIVI:
 Riqualificazione Piazza della Quercia a Marinelli 3
 Un borgo a portata di tutti 19
 Completamento arredo urbano ed eliminazione pericoli P.zza della Quercia 16
 Il giardino siamo noi 55
 Bus in contrada 29
 Oasi della Pace zone Wi-Fi (Community) a Marinelli 1
 Via Verde (Arredo spazio fitness a Caranna) 11
 Riqualificazione villette via Isonzo e P.zza della Quercia a Marinelli 8
 Il giardino di Sa’Nnïcòle – orto urbano terrazzato 153
 Zone Wi-Fi ed eventi pace e solidarierà 12
 Biblioteca urbana 8
 l’ABC del Soccorso per cittadini e scolari 15
Schede bianche: 2
Schede nulle: 3
Totale votanti 335

Gli apprezzabili progetti presentati ed approvati, nonché quelli che saranno realizzati (ampiamente validi, ndr), mostrano un dato: doveva trattarsi di bilancio partecipativo, ma questo aspetto non è andato di pari passo coi fatti che mostrano come i votanti siano stati solo 335 cittadini. Fattore, questo, probabilmente derivante dall’esiguità delle risorse messe a disposizione, come denunciato dalle opposizioni consiliari in una nota di cui vi abbiamo parlato.

L’iniziativa, certamente condivisibile e positiva, andrebbe forse ancor più valorizzata in termini di apporti economici in modo tale che, in un momento di crescente e strisciante fiducia verso la politica e – nel caso specifico – l’amministrazione comunale di Cisternino, i cittadini si sentano più coinvolti in modo pratico ed attivo all’interno della vita della comunità.