Emporio Punzi & F. Cisternino. Giù le mani dagli Ulivi CN&T

CISTERNINO NOTIZIE TERRITORIOXylella 374-bis: sciacallaggio di Stato

Da una Nota di Giuseppe Vinci sul suo account Facebook

Xylella 374-bis: SCIACALLAGGIO di STATO

Al Vecchio Fornello Cisternino

Giuseppe VinciXylella 374-bis: sciacallaggio di Stato. Da una nota di Giuseppe Vinci sull’emendamento 374-bis presentato dal Senatore Stefàno alla legge di bilancio.

DOLCE ANTICO a CisterninoDario StefànoL’emendamento 374-bis presentato dal Sen. Stefàno alla legge di bilancio è stato un escamotage infimo che palesa le vergognose mire speculative su una terra già abbondantemente martoriata da decenni di politiche predatorie regionali e statali.

L’obbiettivo chiaro è stato quello di anticipare i tempi di un eventuale decreto del ministro Centinaio e fare al più presto piazza pulita (a vista, senza test di laboratorio!), di olivi secolari e monumentali in area non infetta, scavalcando il diritto e la Costruzione, il paesaggio e le evidenze scientifiche.

Abbattere per speculare. Abbattere per la spartizione del potere. Abbattere per meglio attingere ai 155 mln (milioni N.d.R.) di euro del fondo di solidarietà UE. Al più presto. Soldi! Soldi pubblici!!

Xylella abbattimento ulivi

Una operazione infima che denota la trasversalità degli interessi (anche politici!) che, ancora una volta, vanno a colpire a morte la piana degli olivi monumentali. Una operazione e che deprezza ulteriormente il valore della rendita fondiaria anche in questa porzione di Puglia, dopo il sacco del Salento (dove la rendita fondiaria si è più che dimezzata!) realizzato in 5 anni di inesistente emergenza xylella creata ad hoc da un manipolo di complici sciacalli.

Da gennaio 2018 ad oggi il valore dei terreni agricoli della piana e della bassa Murgia sono calati già del 30%.
A chi giova tutto ciò!? Forse agli agricoltori che presi dalla fobia indotta dalla politica e dalle associazioni di categoria complici appunto di questo sciacallaggio, decidono di svendere quel poco che gli rimane!?

ULIVETO

L’operazione, come si suol dire in ambito finanziario è allo scoperto. Gli agricoltori e più in generale i proprietari di terreni (in particolar modo quelli olivetati), resteranno in mutande e con un pugno di mosche in mano. Quel poco di denaro di cui disporranno non avrà nemmeno più alcun valore in banca.

FITOFARMACI è AVVELENAMENTOSe fino ad oggi qualcuno riusciva a farsi uno straccio di orto naturale, senza dover ricorrere alle concimazioni chimiche e ai fitofarmaci di sintesi, da domani gli toccherà mangiare veleni acquistati sui banchi della distribuzione organizzata. Lo vuole il mercato? Lo vuole l’Europa? O lo vuole il ricatto ben ordito nei confronti di un popolo privato di ogni dignità e amor proprio?

A perderci dunque saremo tutti. A perderci, ad essere svilito, per Ulivi millenari di Pugliasempre, sarà il rapporto e lo spirito (di vita!), che lega sin dalle origini della vita umana l’uomo alla terra e a tutte le creature. Un dono a cui stiamo rinunciando per mera ignoranza essenziale, troppo abituati, come siamo, ad essere circondati dal bello e senza renderci minimamente conto di cosa ne sarà della nostra terra e del paesaggio, di quel giardino terrestre che ci è stato affidato temporaneamente per tramandarlo alle future generazioni, le quali presto non potranno che maledirci in eterno.

Allora sarà troppo tardi, quando anche i turisti, insieme agli olivi secolari e monumentali, agli orti, all’olio buono, alle api, agli uccelli e agli altri animali non avranno più tra noi la loro felice dimora.

Ulivi e Trulli di Puglia

(https://www.facebook.com/giuseppe.a.vinci.9/posts/10216627972365369)

Cisternino gli Ulivi ci chiamano Domenica 30 dicembre 2018

Cheese & Co Cisternino Cenone San Silvestro

 

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article