La stagione di prosa 2018/2019, promossa dalla Città di Fasano con il Teatro Pubblico Pugliese, presenta per giovedì 31 gennaio alle ore 21,00 al teatro Kennedy “Frame” della compagnia Teatro Koreja.

FRAME si ispira all’universo pittorico di Edward Hopper, il pittore statunitense che ha immortalato nella prima metà del 900 la solitudine dell’America contemporanea. Ogni sua opera è trattata come un piccolo frammento di racconto, dal quale distillare figure, situazioni e parole.

Una novella visiva, senza trama e senza finale, direbbe Čechov, una porta semiaperta per un istante su una casa sconosciuta e subito richiusa. Nei suoi quadri non vi è alcuna intenzione morale o psicologica, egli semplicemente coglie il quotidiano dei giorni. Opere straordinarie compiute attraverso l’ordinario. Le arti visive si fondono sul palcoscenico, mescolando pittura, movimenti corporei, interpretazione, musica.

Un racconto delicato, poetico, emozionante, in cui la parola viene eliminata per dar vita ad immagini loquaci, intense, intime, che si “impigliano” nella rete di ricordi di ogni spettatore. È un teatro basato sull’equilibrio degli strumenti tecnici, sulla perfezione degli incontri fra corpi, suoni, luci e oggetti.

FRAME

Teatro Koreja/Compagnia Teatropersona

Progetto e ideazione: Alessandro Serra

Realizzazione scene: Mario Daniele

Collaborazione ai movimenti di scena: Chiara Michelini

Co-produzione: Compagnia Teatropersona

Con: Francesco Cortese, Riccardo Lanzarone, Maria Rosaria Ponzetta, Emanuela Pisicchio, Giuseppe Semeraro

Ideazione, regia, scene, costumi e luci: Alessandro Serra