Nella notte tra sabato 2 e domenica 3 Febbraio, diversi atti vandalici si sono registrati nel centro storico ed abitato di Cisternino e, in particolare, in alcune vie del centro storico come via Mezzofanti e corso Umberto I° e l’housing sociale di contrada Pico.

Gli sfregi a muri ed abitazioni sembrano avere un’unica matrice e denunciano, oltre ad un serio problema di educazione civica al bello ed al rispetto per i luoghi, un certo abbandono del centro abitato, visto che – come detto – gli atti vandalici si sono registrati in pienissimo centro ed in zone nelle quali, anche se non proprio da vicino, dovrebbero essere presenti telecamere di videosorveglianza (che è legittimo chiedersi se siano effettivamente in funzione).

Il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, ha commentato con queste parole affidate a Facebook l’accaduto: «Ai carabinieri sono state prodotte delle denunce, ma credo opportuno che tutti prendiamo posizione, ciascuno per il ruolo che ricopre: cittadino, commerciante, sindaco…
Personalmente – ha affermato il primo cittadino – posso affermare che questa non è “arte” ma solo sfregio alla nostra comunità che spesso si trova a dover fare i conti con danneggiamenti anche di strutture e del nostro patrimonio.
La condanna di questi comportamenti – ha proseguito Convertini – è il minimo, ma prometto che il mio impegno andrà anche oltre, invitando tutti a collaborare non solo con le autorità ma a segnalarmi eventuali autori!
Soprattutto non possiamo permetterci che il fenomeno prenda piede e si continui ad assistere ad un lassismo ed a un silenzio assordante da parte di tutti.
Gli strumenti di indagine – ha concluso il sindaco – ci sono e verranno utilizzati, anche per far pentire e riabilitare qualche autore di queste bravate!»

L’auspicio è che gli autori di questi gesti incivili vengano individuati e rieducati al rispetto dei luoghi che abitano, rimarcando la differenza tra sola punizione dell’atto ed una più efficace educazione al senso civico e del bello che dovrebbe essere coltivato partendo dalle istituzioni scolastiche e nelle famiglie.

Gli atti vandalici in questione, purtroppo, denotano un progressivo aumento della delinquenza e dell’incuria a Cisternino, come dimostrano i tanti episodi di cronaca di cui vi abbiamo parlato qui: https://cisterninonotizie.com/2019/02/04/escalation-episodi-criminosi-cisternino-ed-valle-ditria-furti-appartamento-auto-oltre-allincendio-due-autovetture/