Nella notte tra martedì 26 e mercoledì 27 Febbraio, tre o quattro ignoti hanno rubato pc e video proiettori dal liceo scientifico “Enrico Fermi” di Martina Franca, situato in zona Pergolo; i malviventi, inoltre, hanno vandalizzato le apparecchiature che non sono riusciti a trafugare, quali lavagne interattive multimediali dalle aule dei laboratori.

I ladri si sarebbero introdotti all’interno del plesso forzando alcune porte blindate dopo essere entrati con un mezzo nel recinto scolastico e, una volta all’interno, hanno fatto razzia di quanto possibile, portando via quanto riportato e forzando anche la cassaforte degli uffici in quanto indisturbati dall’una di notte e per circa tre ore.

Il bilancio parla di trenta pc portatili e altrettanti tablet, materiale acquistato tramite fondi europei e grazie ai contributi volontari delle famiglie. I danni si attestano tra i ventimila ed i trentamila euro, ma a rendere ancora più grave il furto è il fatto che i malviventi abbiano distrutto o danneggiato tutto quello che non sono riusciti a portar via. Tra queste cose, anche un armadietto in cui sono custoditi i compiti in classe.

A Maggio dello scorso anno un episodio fotocopia si verificò nell’istituto comprensivo “Marconi” di Martina Franca: anche in quel caso i ladri, introdottisi furtivamente nel cuore della notte, rubarono tutti i pc dalle aule, provocando anche danni strutturali alla scuola.

Sul fatto indagano i carabinieri e gli agenti di polizia della città della Valle d’Itria.