La partecipazione ad un rave party nella sera dell’Immacolata 2018 presso un capannone industriale in disuso situato in contrada Falcone a Venosa, in provincia di Potenza, è costato una denuncia a 107 persone (tutte in età compresa tra i 20 ed i 40 anni) per danneggiamento, invasione di terreni o edifici e deturpamento di cose altrui.

Tra i denunciati, anche due ragazzi di Cisternino (P.A. di 22 anni e B.G. di 29 anni), tre di Fasano (C.O., 20 anni, O.F., 21 anni, e C.A., 22 anni) ed uno di Ceglie Messapica (B.A., 32 anni).

Il rave, durato fino alla mattinata del 9 Dicembre, ha visto la partecipazione di oltre 300 persone provenienti da Basilicata, Calabria, Campania e, come detto, Puglia, ed era stato pubblicizzato anche tramite social network.