Foto Mario Zizzi Cisternino di Piergiorgio e Mariangela. Immagini e Momenti Indimenticabili

CISTERNINO NOTIZIE CRONACA CITTADINA 2019

EMPORIO LEONARDO PUNZI & F. a CISTERNINO

Cisternino: spara al figlio dopo furibonda lite. Arrestato 76enne. Dissidi quotidiani alla base della lite sfociata nella serata di Lunedì 1° Aprile

CISTERNINO: spara al figlio dopo furibonda lite. Arrestato 76enne 

L’anziano cistranese posto ai domiciliari per lesione personale aggravata, minaccia aggravata ed esplosioni pericolose
Carabinieri Cisternino

Cisternino: spara al figlio dopo furibonda lite. Arrestato 76enne.

Da verdura ed ortaggi coltivati in una proprietà del figlio 38enne e dal disturbo provocato a quest’ultimo con schiamazzi sin dalle prime ore del giorno da parte del padre 76enne è scaturita una lite furiosa avvenuta a Cisternino nella serata di ieri, lunedì 1° Aprile, poi terminata con due colpi di fucile: bilancio di due feriti ed arresto dell’anziano 76enne feritore.

FUCILE SEQUESTRATO CARABINIERI CISTERNINO-FASANO

Quest’ultimo, per l’appunto, ha rivolto il proprio fucile Franchi calibro 12, regolarmente detenuto, in direzione della vicina abitazione del figlio 38enne; uno dei colpi ha ferito di striscio – alla mano sinistra – il congiunto. La sua reazione, d’impeto ed immediata, ha portato quando le parole diventano spari di fucileall’aggressione dell’anziano padre che, nella susseguente colluttazione, è stato colpito e ferito alla fronte con il fucile che imbracciava.

I due, in maniera autonoma e separata, si sono quindi recati presso il Punto di Primo Soccorso Territoriale in Via Regina Margherita dove, dopo i primi soccorsi, sono stati dimessi. Il padre presentava una ferita alla fronte Cisternino - Ospedale/Punto di Primo Soccorso Territorialementre il figlio ha riportato una leggera ferita alla mano sinistra. Sul luogo sono poi intervenuti i militi del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Fasano. Accertata dai militari la causa del violento diverbio: una successione di datate e rispettive continue prepotenze ed incomprensioni giornaliere tra padre e figlio che tra l’altro – così come già accennato – abitano nelle immediate vicinanze ed i cui giardini sono attigui e confinanti. Tra i motivi dei dissidi, secondo quanto appreso dagli investigatori, il figlio recriminerebbe per il fatto che il genitore avrebbe piantato della verdura e degli ortaggi nella sua proprietà e, ancora, perchè la mattina verrebbe disturbato, fino a farlo svegliare, con canti e fischettio continui.

Insomma futili motivi che, purtroppo, hanno portato ad un epilogo che poteva anche finire peggio. I Carabinieri, dopo una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del 76enne, hanno sequestrato il fucile con cui ha sparato e, in forma cautelativa, ritirato altri due fucili e trentaquattro cartucce detenute regolarmente.

PUNTO CASA IMMOBILIARE OSTUNI VIA NINO SANSONE 58

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article