Nell’ambito di una serie di controlli alle sale giochi, per verificare il rispetto delle regole da parte dei gestori e per contrastare il dilagante fenomeno della ludopatia, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Martina Franca, nella giornata di ieri, hanno effettuato un controllo presso una “sala slot” ubicata all’ingresso del centro abitato.
All’atto del controllo gli operanti hanno rilevato all’interno dell’attività commerciale la presenza di alcuni avventori con a carico pregiudizi di polizia.
Nella stessa attività imprenditoriale, che necessita dell’autorizzazione questorile per poter operare nel campo della raccolta del gioco lecito mediante apparecchi videoterminali, qualche mese fa era stata accertata una precedente infrazione dovuta alla conduzione della sala slot da parte di individui privi della necessaria autorizzazione di pubblica sicurezza.
Le due violazioni, che hanno dimostrato come sia pregiudizievole per l’ordine e la sicurezza pubblica, l’attuale gestione dell’attività di raccolta gioco, hanno comportato l’emissione da parte del Questore di Taranto di un provvedimento di sospensione della licenza di polizia.
Il provvedimento è stato immediatamente notificato alla titolare della sala giochi da parte del personale del Commissariato di Martina Franca che vigilerà sul puntuale rispetto dell’obbligo impostele.