Auto Zizzi Cisternino è Fiat

CISTERNINO NOTIZIE in PUGLIA - Valle d'Itria & Dintorni

GALIZIA VIAGGI CISTERNINO. VIAGGI in ITALIA

CISTERNINO in Video by ANTONIO (NINO) MARANGI:

Raduno Fiat 500 Masseria Montereale

CisterninoNotizie.com clicca giù sulla scritta per visualizzare il videoDomenica 7 Luglio 2019 

MASSERIA MONTE REALE
RADUNO FIAT 500
CISTERNINO il VIDEO

 

MASSERIA MONTE REALERADUNO FIAT 500CISTERNINO

Pubblicato da Antonio Marangi Chiamato Nino su Domenica 7 luglio 2019

L’AUTORE del FILMATO

Antonio Nino Marangi - Ph Mauro Martellotta

Antonio Nino Marangi – Ph Mauro Martellotta

MASSERIA MONTEREALE a CISTERNINO (Br)

Masseria Montereale a Cisternino by CN&T 

MASSERIA MONTEREALE CISTERNINO nel corso di un eventoPerchè si chiama Masseria Montereale? Il  nome pare abbia a che fare con  un possibile soggiorno offerto al Re Vittorio Emanuele III di Savoia quando, a seguito del proclama di resa del maresciallo Badoglio agli americani in data 8 Settembre1943 (già sbarcati in Sicilia dove, in realtà, cinque giorni prima era stata già firmata a Cassibile) ed all’alleanza antinazista-antifascista, fu costretto alla fuga verso Brindisi (9 Settembre 1943).

Armistizio e resa vera il 3 Settembre 1943 tra Castellano ed Eisenhower a Cassibile

Vittorio Emanuele e Badoglio

All’alba di quella data il sovrano, il capo del Governo e di alcuni suoi esponenti, membri della Real Casa e vertici militari scapparono alla volta di Brindisi in Puglia.

Masseria Montereale a Cisternino

La storica e rappresentativa masseria cistranese ha una vasta estensione, di circa 70 ettari ed è allocata in una bella e vasta zona caratterizzata da una rigogliosa macchia mediterranea e, ancora, di una piantagione di ulivi secolari. La struttura è ubicata nell’agro di Cisternino, nella Valle d’Itria Autentica, confinante con le campagne della vicina cittadina di Ostuni, la Città Bianca.

Masseria Montereale a Cisternino verso il tramonto by CN&T

Masseria Montereale è una nota e produttiva azienda agricola, pienamente funzionante, che presenta un maestoso corpo centrale; l’abitazione padronale, risalente al 1710 ed un esteso agglomerato di fabbricati rurali, sono attribuibili ad un periodo storico compreso tra il XV ed il XIX secolo.

Un insieme di originale pregio ambientale ed architettonico che, ancora, comprende un’antica chiesetta ed un’ampio giardino/pineta. 

* La STORIA

La fretta con la quale la fuga del Re fu realizzata comportò l’assenza di ogni ordine e disposizione alle truppe e agli apparati dello Stato utile a fronteggiare le conseguenze dell’Armistizio, pregiudicando gravemente l’esistenza stessa di questi nei convulsi eventi bellici delle 72 ore successive.

Re Vittorio Emanuele III a Brindisi

Re Vittorio Emanuele III a Brindisi

Questo avvenimento segnò una determinante e poi decisiva svolta nella storia italiana durante la seconda guerra mondiale. 

L’offensiva lanciata dagli Alleati nell’estate del 1943 contro il territorio italiano, quello che Winston Churchill aveva definito “il ventre molle d’Europa”, non tardò ad aver successo, rendendo chiara l’inevitabilità della sconfitta e causando la caduta del regime fascista, insediato al potere da 21 anni a seguito della Marcia su Roma non contrastata dal re Vittorio Emanuele III.

Tra il 9 e il 10 luglio 1943 iniziò l’invasione della Sicilia – non contrastata dalla Regia Marina, i cui alti ufficiali erano in massima parte fedelissimi al sovrano – e Palermo cadde nelle mani degli americani già il 22 luglio 1943. Nello stesso giorno, Vittorio Emanuele III si rivolse con queste parole a Dino Grandi: “Mi dia un voto del Gran Consiglio del Fascismo che mi offra un pretesto costituzionale per dimissionare Mussolini”.

APERITIVO CLASSICO 2019 a Cisternino by Bar FOD

 

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article