EL GRINGO a CISTERNINO. Il GUSTO SEMPRE

Cisternino Notizie Politica Cittadina

SECURITY VIGILANZA CISTERNINO CONTROLLO CONTINUO del TERRITORIO

CISTERNINO: il sindaco ha nominato una “rinnovata” Giunta

Fuori Mario Saponaro, entrano in giunta Martino Montanaro (che lascia l’incarico di presidente del consiglio comunale) e Angelo Semeraro. A Giovanna Curci la delega di vicesindaco ruolo sinora ricoperto da Marilena Semeraro 

CISTERNINO: il sindaco ha nominato una "rinnovata" GiuntaNOI CISTERNINO. NON FACCIAMOLO PIÙ INSIEME

CN&TCISTERNINO: il sindaco ha nominato una “rinnovata” GiuntaCosì come da noi di CisterninoNotizie.com descritto precedentemente nel nostro articolo CISTERNINO: RIMPASTO AMMINISTRATIVO AL VELENO. FUORI SAPONARO ED È GUERRA APERTA NELLA MAGGIORANZA,  fuori dalla giunta di Luca Convertini l’oramai ex assessore Mario Saponaro, dentro Angelo Semeraro, nuovo assessore a Servizi Produttivi, Igiene Urbana e Canile e, ancora, Martino Montanaro che lascia la presidenza del consiglio comunale (ruolo che sarà

CISTERNINO il sindaco ha nominato una rinnovata Giunta

MARIA ZIGRINOmolto probabilmente assunto dalla sua vice, Maria Zigrino)  per prendere l’incarico di assessore agli Strumenti Urbanistici (Regolamento Edilizio, PUG e PIP), Cimitero e Sport. Il sindaco, in questo tumultuoso cambiamento – anche se la maggioranza vuol far credere che si tratti di un normale avvicendamento d’incarichi -, mantiene invece la delega alla Polizia Locale, Tributi e Bilancio. 

Cisternino. Francesca Tozzi, Giovanna Curci che prende il posto di vicesindaco che era di Marilena Semerarode il posto di vicesindaco che era di Marilena Semeraro

Rimangono al loro posto – e con le medesime deleghe iniziali ricevute – le tre donne in Giunta: l’ex vicesindaco Marilena Semeraro (assessore ai Servizi Sociali, Personale Comunale e Consulte) ora però soppiantata, nel ruolo di vice, dall’assessore Giovanna Curci (Lavori Pubblici, Pubblica Istruzione e Legalità) e Francesca Tozzi (Cultura, Turismo e Gemellaggi).

Osteria La Valle a Cisternino

Luca ConvertiniIn una breve (e certamente non convincente) sua dichiarazione, il primo cittadino cistranese ha dichiarato, in sintesi, che si tratta di una nuova compagine assessorile che non ha nulla di punitivo nei riguardi degli assessori non confermati (NdRin realtà solo Mario Saponaro in quanto, in precedenza, si erano autonomamente autoesclusi sia Giampiero Bennardi e, poi, Stefano Guarini) che ha Stefano Guarini e Giampiero Bennardiringraziato per il lavoro svolto e per i buoni risultati (?) ottenuti anche in presenza di tante criticità (quali e quando?). E, proseguendo, ha aggiunto che le forze politiche che costituiscono la coalizione di Noi Cisternino saranno impegnate a concludere il mandato con entusiasmo soprattutto avendo dato risposte ai tanti problemi della comunità (NdR quali e quanti?).

History Cremeria Vignola a Cisternino in Valle d'itria

Quindi, in conclusione, il sindaco Convertini ha dichiarato/chiarito che la revoca è stata dovuta … a motivo di una più vasta valutazione politico-amministrativa contrassegnata da esigenze generali di ricostruire rapporti di tranquillità interni alla maggioranza.

Cisternino 2019. Rimozione di Saponaro assessore

E, in quest’ultimo concetto rilasciato dal sindaco, realmente in maniera più chiara e nitida, l’effettiva chiave di lettura del perchè di una crisi interna strisciante che, effettivamente, si trascinava già da più mesi, probabilmente e secondo alcuni già dalla scorsa estate e, successivamente, dalle improvvise ed irrevocabili dimissioni dell’ex assessore – al Bilancio – Stefano Guarini (che, in tanti, addebitano proprio alle non proprio amichevoli considerazioni politiche, tra lo stesso Guarini e Saponaro).

Festività Natale a Cisternino con Braceria

Quel che ora sarà all’attenzione dell’opinione pubblica e delle diverse forze politiche cistranesi è la reazione che l’ex assessore/finanziere/editore/giornalista riverserà nei confronti di chi gli ha revocato la posizione di potere e, probabilmente, le sue possibili velleità (non si capisce bene se appoggiate da quali e quante parti politiche) di poter giungere, alle prossime consultazioni comunali – per ora fissate nella primavera 2021 – da candidato sindaco. Nel frattempo, in un suo post su un proprio profilo social ha scritto: Continuerò a lavorare per il bene della mia Cisternino, a prescindere da chi vuole contenere il mio impegno, un chiaro monito a coloro che, in ogni caso, si sono disfatti di un ex alleato diventato scomodo e forse troppo invadente che, come nel Mario Luigi Gino Convertinicaso di una ventilata e possibile nomina dell’ex sindaco Mario Luigi (Gino) Convertini ad assessore all’Urbanistica, aveva frapposto il suo netto dissenso all’ipotesi. Tra l’altro – a quanto appreso da fonti collegate all’attuale maggioranza – anche in presenza di più pareri favorevoli di alcuni rappresentanti del centrodestra presenti nella coalizione e vicini alle sue posizioni.

NON SOLO CAFFÈ - TECNONOVA SUD CISTERNINO

Insomma, anche in quell’area, politicamente non proprio lineare e coesa che nel 2016 aveva battuto la compagine guidata dall’ex sindaco Donato Baccaro, non mancheranno – nei prossimi mesi – tensioni che ne potrebbero minare una significativa azione politico-amministrativa.

Elezioni regionali Puglia 2020 Cisternino Notizie CN&T

A iniziare dalle prossime elezioni regionali che si terranno nell’ormai prossima primavera 2020.

EDIL CERAMICHE CISTERNINO di SABATELLI DOMENICO

Intanto, proprio la coalizione contrapposta di centrosinistra ha cominciato, la scorsa domenica 1° Dicembre, ad affilare le proprie armi con un pubblico comizio nella Piazza dell’Orologio (piazza Vittorio Emanuele). Un’occasione per contestare operato (o mancato operato) del sindaco Luca Convertini e della sua maggioranza incapaci di quel salto di qualità tanto sbandierato in campagna elettorale ma, poi praticamente nei fatti, disatteso

Gli interventi dei cinque consiglieri dell’opposizione di Cisternino InsiemeAntonella Baccaro, Donato Baccaro, Aurora Grassi, Lorenzo (Enzo) Perrini e Vito Zizzi sono stati, ovviamente, caratterizzati dalle diverse ed evidenti mancanze di una maggioranza sin troppo sclerotizzata e ripetitiva nel dare tutte le colpe a chi c’era prima e, sostanzialmente, incapace di scelte coraggiose e/o veramente innovative di quel cambiamento tanto evocato ma poi poco praticato.

Auto Zizzi Cisternino è Fiat

Lorenzo Perrini - Cisternino InsiemeMa il dato più saliente registrato nel corso dell’iniziativa è stato, certamente, un’apertura al confronto che il capogruppo Perrini ha lanciato a quei consiglieri comunali di area politica progressista per ora impegnati nella sconquassata maggioranza guidata da Luca Convertini. Un’offerta, in pratica, che potrebbe vedere un’unità di intenti già in occasione delle prossime consultazioni amministrative regionali e, chissà, forse anche dopo… In paese, d’altronde, non pochi auspicano un ravvicinamento delle posizioni e, soprattutto, di un possibile asse che potrebbe scongiurare la – altrettanto possibile – velleitaria intenzione dell’ex sindaco Baccaro a ricandidarsi a primo cittadino e, invece, pensare ad una riappacificazione atta a mettere da parte spinte conservatrici di chi, a livello locale, si sta legando a posizioni estreme e, comunque, collegate, a uomini di un vecchio sistema passati ora sul carro (o forse è meglio dire il carroccio)  di chi, oggi, ha posizioni più estreme e poco consone ad un serio ed effettivo sviluppo democratico del nostro Meridione d’Italia.

Ristò il Grappolo a Cisternino

Insomma, un fitto intreccio di interessi che, guarda caso, potrebbe anche essere strettamente ricollegato agli ultimi accadimenti politico-amministrativi registratisi a Cisternino

AIA del VENTO RISTORANTE HOTEL a CISTERNINO. PRANZO NATALE 2019

Cisternino verso il Natale 2019 in Valle d'Itria

 

 

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article