I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Martina Franca hanno denunciato per furto aggravato un 47enne originario della provincia del sud barese.

I militari, intervenuti a seguito di richiesta di una barista di quel centro, hanno appreso dalla stessa che poco prima un ladro, approfittando della sua momentanea distrazione, si era appropriato del portafogli custodito all’interno della borsa e dopo aver asportato la somma in contanti di euro 35,00 e la carta bancomat, si era dileguato approfittando anche del numero elevato di clienti presenti in quel momento.

I militari, dopo aver visionato le immagini dell’impianto di videosorveglianza ed aver acquisito le immagini salienti che ritraevano il malfattore, si sono posti alla ricerca dello stesso senza, inizialmente, raggiungere gli esiti sperati.

Tuttavia, la profonda conoscenza del territorio ha premiato i militari che nel tardo pomeriggio hanno rintracciato nelle vie del centro il malfattore con ancora indosso sia il denaro che la carta bancomat, elemento quest’ultimo che unito alle videoriprese, non ha lasciato dubbi circa la responsabilità dello stesso nella consumazione del furto.

Il malfattore è stato denunciato in stato di libertà essendo trascorsa la flagranza mentre la refurtiva è stata restituita alla vittima.

In considerazione che dopo oltre sei ore dall’evento il ladro in trasferta era ancora presente sul territorio della Valle d’Itria e non potendo escludere l’intenzione di perpetrare altri furti, è stata avanzata proposta alla competente autorità amministrativa per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio per anni tre dal Comune di Martina Franca.