Due cittadini di Ceglie Messapica sono stati denunciati perché colti in flagranza di reato mentre effettuavano inosservanze al divieto di uscire a causa della pandemia dovuta al Coronavirus.

Nella sola giornata di giovedì 12 Marzo sono state denunciate 24 persone nella sola provincia di Brindisi per non aver osservato le restrizioni poste in essere per contenere l’ondata virale. In particolare: 4 a Brindisi, 7 a Latiano, 2 a Ceglie Messapica, 2 a Tuturano, 3 a Villa Castelli, 6 a Erchie.

Tutti erano fuori dalle proprie abitazioni senza motivo. In un caso un uomo avrebbe dichiarato che doveva necessariamente giocare al superenalotto.