CORONAVIRUS REPORT CISTERNINO by CN&T 14 MARZO

CORONAVIRUS REPORT CISTERNINO by CN&T 14 MARZO

Il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, ha aggiornato circa la situazione di emergenza dovuta al Coronavirus nel comune della Valle d’Itria a sabato 14 Marzo 2020:

Non si hanno notizie di ulteriori casi positivi nel nostro comune. Non sono ancora noti e ufficiali i risultati di tutti i tamponi effettuati ieri, ma uno è negativo.

Stamattina sono stati consegnati ulteriori 21 ordinanze di quarantena per nostri concittadini da parte della ASL; concittadini in alcuni casi già in quarantena fiduciaria e che avevano avuto rapporti con i casi precedentemente indicati come positivi.
Siamo quindi arrivati a 70 cittadini in quarantena in parte obbligatoria e in parte fiduciaria (quest’ultimi giunti da zone rosse del nord).

I due casi positivi ricoverati nei giorni scorsi sono in fase di miglioramento mentre restano gravi ma stazionarie le condizioni del primo caso positivo.

Sappiamo che altri cittadini meridionali si stanno spostando in questo momento e mi auguro che appena arrivati nelle nostre zone si mettano in quarantena fiduciaria dopo essersi registrati.

Ieri sera si è proceduto a disinfettare Casalini e parte di Cisternino stasera le operazioni sono state sospese a causa delle condizioni metereologiche che avrebbero reso vano l’intervento; continueranno appena possibile.

Riguardo ai dispositivi di protezione si stanno reperendo con difficoltà le mascherine dai vari fornitori, specie le FFP2 e FFP3, sia per i volontari che per Ia nostra polizia locale.

Sono venuto a conoscenza di discussione in un esercizio commerciale (il supermercato Simply di via Clarizia, ndr) per aver impedito l’accesso a clienti privi di mascherine.
Cerchiamo di essere equilibrati e sicuramente se utilizziamo le mascherine chirurgiche, quelle non speciali, rassicureremo chi ci sta vicino di non trasmettergli germi e dove fossimo inconsapevoli positivi, il virus.

La situazione non è facile e dobbiamo seguire puntualmente quanto ci viene suggerito. È difficile restare in casa ma dobbiamo farlo per evitare il peggio.
Ce la faremo se tutti faremo il nostro dovere“.

Banner Content
Tags: ,

Related Article

No Related Article