La Croce Rossa di Martina Franca denuncia che vi sono per le strade della città del Festival persone non autorizzate col fine di fare truffe “porta a porta”, a danno dei malcapitati. Si presentano come finti addetti della Croce Rossa o altri enti sanitari che, con la scusa di eseguire il controllo del tampone per la ricerca del Coronavirus, chiedono denaro o si intrufolano nelle case dei cittadini.
La Croce Rossa ha reso noto che “non è in corso, da parte di personale CRI, alcuna attività porta a porta per effettuare test con tampone orale per la rilevazione di contagio da Coronavirus COVID-2019. Dovesse qualcuno trovarsi davanti a individui del genere si invita a contattare le Forze dell’ordine”.