Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, ha riportato, attraverso il proprio profilo Facebook, un bel gesto per l’intera comunità fasanese:

“Due famiglie hanno realizzato a mano mascherine per proteggerci dal virus e me le hanno consegnate per distribuirle a chi ne ha più bisogno in questo momento di emergenza.

La famiglia Vinci e la famiglia Serri sono tra i tanti che hanno scelto di contribuire al bene collettivo, con entusiasmo e grande senso civico. E di questo ne sono profondamente grato e orgoglioso.

Le mascherine sono state realizzate in tessuto, sono lavabili e riutilizzabili e quindi utili a chi per forza di cose deve indossarle nella quotidianità. E nelle prossime ore decideremo insieme al Centro Operativo Comunale le modalità di distribuzione.

Sono profondamente convinto che un gesto sia più utile di mille parole. La semplicità del donare qualcosa e la bellezza di aiutare gli altri sono sentimenti che portano gioia in ognuno di noi.

Ringrazio pubblicamente Pamela Vinci e Franca Miceli e la Merceria Serri, con la signora Rosa Spagnulo, a nome di tutta la comunità, con questo passaggio della lettera, scritta da Pamela e Franca, che ha accompagnato la consegna delle mascherine: «La verità è che tutto il resto non ci serve se ci vengono tolti i contatti, quelli umani. Possiamo usare tutti i messaggi, le emoticon e le videochiamate che vogliamo, ma 50GB non valgono un abbraccio. Dimostriamo di essere un grande Paese. Facciamo la nostra parte. Insieme”.