Secondo i dati forniti dalla Protezione civile, i nuovi contagiati a Coronavirus in data giovedì 27 Marzo sono 4.401 (ieri erano stati 4.492), che porta a 66.414 il numero totale, i morti sono 969 (50 relativi a ieri che non erano stati contati) per un totale di 9.134, 589 i guariti. Il numero dei morti è il più alto di sempre.

Conferenza stampa nella sede della Protezione civile per la lettura del bollettino sull’epidemia da Coronavirus in Italia. Dati drammatici quelli sui decessi: sono 9.134 i morti in Italia a causa del coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 919. È l’incremento più alto dall’inizio dell’emergenza. Giovedì l’aumento era stato di 712. Cresce a 46 il numero dei medici che hanno perso la vita a causa del Covid-19. Sono 10.950 le persone guarite, 589 in più di ieri.

Sono complessivamente 66.414 gli attualmente positivi, con un incremento rispetto a ieri di 4.401. Giovedì l’incremento era stato di 4.492. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto gli 86.498 (con un aumento di 5.959 casi contro i 6.153 in più registrati ieri, quindi in leggero calo).

Sono 3.732 i malati ricoverati in terapia intensiva, 120 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.292 sono in Lombardia. Dei 66.414 malati complessivi, 26.029 sono poi ricoverati con sintomi e 36.653 sono quelli in isolamento domiciliare.

Dai dati della Protezione civile emerge che sono 23.895 i malati in Lombardia (1.706 più di ieri), 9.361 in Emilia-Romagna (+511), 6.648 in Veneto (+508), 6.347 in Piemonte (+397), 2.850 nelle Marche (+55), 3.170 in Toscana (+197), 2.060 in Liguria (+33), 2.013 nel Lazio (+178), 1.292 in Campania (+123), 1.027 in Friuli Venezia Giulia (+73), 1.164 in Trentino (+70), 833 in provincia di Bolzano (+42), 1.236 in Puglia (+141), 1.158 in Sicilia (+63), 925 in Abruzzo (+65), 824 in Umbria (+54), 413 in Valle d’Aosta (+35), 496 in Sardegna (+34), 469 in Calabria (+97), 86 in Molise (+5), 147 in Basilicata (+14).

Quanto alle vittime, se ne registrano 5.402 in Lombardia (+541), 1.267 in Emilia-Romagna (+93), 313 in Veneto (+26), 569 in Piemonte (+120), 336 nelle Marche (+26), 177 in Toscana (+19), 331 in Liguria (+51), 98 in Campania (+15), 118 nel Lazio (+12), 76 in Friuli Venezia Giulia (+4), 69 in Puglia (+4), 60 in provincia di Bolzano (+12), 39 in Sicilia (+6), 68 in Abruzzo (+5), 21 in Umbria (+1), 37 in Valle d’Aosta (+9), 102 in Trentino (+16), 18 in Calabria (+4), 21 in Sardegna (+2), 9 in Molise (+1), 3 in Basilicata (+2).


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì 27 marzo, in Puglia, sono stati effettuati 1.042 test per l’infezione Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 152 casi, così suddivisi:

57 nella Provincia di Bari;

7 nella Provincia Bat;

3 nella Provincia di Brindisi;

20 nella Provincia di Foggia;

38 nella Provincia di Lecce;

4 nella Provincia di Taranto;

3 fuori regione

20 non attribuiti.

Sono stati registrati 4 decessi, 1 a Foggia, 1 a Taranto, 1 a Brindisi, 1 a Lecce.

Salgono a 25 i pazienti guariti.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 10.233 test.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.334, così divisi:

444 nella Provincia di Bari;

92 nella Provincia di Bat;

125 nella Provincia di Brindisi;

325 nella Provincia di Foggia;

215 nella Provincia di Lecce;

78 nella Provincia di Taranto;

17 attribuiti a residenti fuori regione;

38 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.