Il consueto videomessaggio con cui il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, aggiorna sulla situazione del contagio a Coronavirus, nella giornata di domenica 29 Marzo si è trasformato in un messaggio come segno di cordoglio per le due vittime di Casalini da parte del primo cittadino, il quale ha scritto:

“Cari concittadini,

avrei preferito restare nel mio doloroso silenzio, ma per il ruolo che in questo momento ricopro è d’obbligo che il sindaco esterni la propria vicinanza alle famiglie utilizzando anche i mezzi informativi social.

Lo farò anche perché ho avuto il privilegio di conoscervi da vicino e perché, posso testimoniare che siete in qualche modo…

…Caro Mauro esempio di generosità e amicizia con l’attenzione al bisogno e al bene comune,

…Caro Ninuccio esempio della forza nel lavoro e dell’essere sempre allegro e di buon umore.

Ma ora avete assunto un ruolo ben più importante di testimoniare che bisogna restare a casa e che tutti dobbiamo seguire le indicazioni che ci forniscono per evitare altri contagi e altro dolore.

Poiché la vostra morte non consentirà alle vostre mogli, ai vostri figli e ai tanti nipotini e amici di potervi salutare, permettetemi di farlo io per loro domani mattina durante l’estremo saluto.

Nel rispetto del momento rinvio a domani l’aggiornamento relativo al contributo che il Governo ci concederà, rassicurandovi del fatto che anche oggi non ci sono pervenuti nuovi casi di positività”.