I carabinieri della stazione di Ceglie Messapica, alle prese coi controlli contro chi viola il decreto anti-diffusione del Coronavirus, hanno incrociato un ciclomotore con due persone a bordo e, pur avendo intimato più volte ai due di fermarsi, hanno visto il motore cercare di divincolarsi tra le strade alla periferia della città messapica.

La pattuglia ha quindi inseguito, sorpassato e bloccato il mezzo trovando alla guida un 33enne operaio di origini nigeriane mentre il passeggero, non identificato, è riuscito a fuggire a piedi.

Il 33enne è stato perquisito e nel borsello i militari hanno rincevuto 2 grammi di marijuana. L’uomo è stato rimesso in libertà.