Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, con una nota sul proprio profilo Facebook dichiara che sono state attivate nuove utenze telefoniche per consentire ai cittadini di presentare le istanze per l’erogazione dei buoni spesa stanziati dal governo.

Per controllare i requisiti, vai in basso seguendo l’intervento del primo cittadino fasanese.

Ecco le parole di Zaccaria:

“Per far fronte alle numerosissime richieste pervenute sin dalle prime ore di questa mattina, abbiamo attivato nuovi numeri di telefono da chiamare per presentare l’istanza per i buoni-spesa che il Comune di Fasano mette a disposizione dei cittadini in difficoltà a causa dell’emergenza-“coronavirus”.

Vi ricordiamo che è comunque preferibile inviare le domande via mail, per una evasione più veloce, allegando il modulo scaricabile sul sito del Comune di Fasano.

Gli indirizzi sono: mail: merianacecere@comune.fasano.br.it PEC: comunefasano@pec.rupar.puglia.it

I numeri di telefono da contattare per la compilazione delle domande (solo in caso non si disponga di indirizzo e-mail) sono i seguenti:

080-4394284

080-4394292

080-4394297

080-4394291

080-4394351

080-4394250

080-4394286.

È possibile chiamare dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, e il giovedì anche dalle 16 alle 18.

Sarà possibile chiamare anche sabato 4 aprile dalle ore 9 alle ore 12. I

n più, rimane comunque attiva la possibilità di chiedere i “pacchi viveri”, al numero 080-4394298 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11.

Vi raccomando di verificare i requisiti di accesso alle istanze, in modo da comprendere se si è beneficiari o meno dei buoni-spesa erogati dal Comune.

Tutta la documentazione è scaricabile cliccando sul seguente link: http://www.comune.fasano.br.it/archivio3_notizie-e-comunica.

Abbiamo potenziato le linee telefoniche per permettervi di presentare velocemente la domanda: risponderemo a tutti, nessuno escluso, e valuteremo un ulteriore potenziamento se i sette numeri telefonici attualmente in funzione non saranno sufficienti.

Vi prego di non vanificare con comportamenti irresponsabili i sacrifici che tutti insieme abbiamo fatto per contenere il contagio da “coronavirus”.

Voglio ricordare a tutti che le norme che limitano drasticamente la possibilità di uscire di casa sono ancora in vigore, e coloro che hanno bisogno di fare domanda per i buoni spesa non devono uscire, ma scrivere alle e-mail o – se sprovvisti di posta elettronica – chiamare i numeri di telefono che abbiamo indicato.

Tutti coloro che hanno diritto ai buoni spesa li riceveranno in breve tempo, nel rispetto delle indicazioni che vi sono state date. Confido in voi”.


Ecco tutte le modalità per accedere ai fondi stanziati dal Governo, 334.870,14 €, e destinati al Comune di Fasano.

Le domande sono aperte da oggi, mercoledì 1 aprile, e si presentano con modulo scaricabile sul sito del comune di Fasano o salvando l’immagine in allegato.

Dopo aver compilato e firmato il modulo, va inviato tramite posta elettronica, ai seguenti indirizzi email:

merianacecere@comune.fasano.br.it

comunefasano@pec.rupar.puglia.it

Chi è sprovvisto di e-mail può contattare l’ufficio preposto ai seguenti recapiti telefonici: 080-4394284; 080-4394297, che sono attivi dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e il giovedì anche dalle 16.00 alle ore 18.00.

Il termine ultimo per presentare la domanda è fissato per il 6 aprile 2020.

Saranno i Servizi Sociali a convocare telefonicamente i beneficiari al recapito indicato per la distribuzione dei buoni spesa.

Requisiti per l’accesso.

Può presentare domanda un solo membro per ciascun nucleo familiare, residente sul territorio comunale, preferibilmente il capo famiglia.

L’erogazione del buono spesa avviene in favore dei nuclei familiari privi di reddito/pensione di cittadinanza o qualsiasi forma di sostegno pubblico (RED, REI, ecc.) di importo mensile superiore ad euro 500,00.

Sono esclusi anche i nuclei che beneficiano di altri istituti previdenziali da cui possono trarre sostentamento (come ad es. cassa integrazione ordinaria e in deroga, stipendi, pensioni, pensioni sociali, pensione di inabilità, reddito di cittadinanza, contributi connessi a progetti personalizzati di intervento, altre indennità speciali connesse all’emergenza coronavirus ecc.) e che superino i 500 euro.

Gli importi.

L’importo dei buoni spesa va dai 120,00 euro per i nuclei familiari fino a 2 persone, 200,00 euro per i nuclei familiari formati da 3 o 4 componenti e 240,00 euro per i nuclei composti da 5 o più persone.

L’Amministrazione Comunale raccomanda l’uso dei buoni spesa preferibilmente per l’acquisto di prodotti alimentari, di igiene personale e per la casa. Non possono essere ceduti a terzi.

Gli esercenti interessati alla fornitura di prodotti alimentari di prima necessità mediante i buoni spesa possono presentare apposita manifestazione di interesse, sottoscritta dal proprio legale rappresentante a mezzo di posta elettronica ai seguenti indirizzi: marisaruggiero@comune.fasano.br.it o comunefasano@pec.rupar.puglia.it .

Anche se l’esercente non aderisce all’iniziativa potrà ugualmente fornire i prodotti ai possessori dei buoni spesa, ma per ottenerne il rimborso dovrà in ogni caso sottoscrivere la convenzione con il Comune di Fasano.

Per informazioni le ditte potranno contattare i seguenti recapiti telefonici: 0804394284 – 0804394285.