Nei giorni scorsi il terribile rogo che ha mandato in fumo due ambulanze, passione, lavoro e speranze della Misericordia di Martina Franca in piena emergenza da Coronavirus. Dopo i tanti attestati di solidarietà non sono mancati anche i gesti concreti come quello della Federazione delle Misericordie di Puglia che, sin da subito, si è adoperata per cercare una soluzione nei confronti della Confraternita del Governatore Lorenzo Massafra. Ed è stato così che si è riusciti, nonostante la complessità dei servizi del momento a causa del Covid-19, a dotare Martina di una ambulanza della Federazione per permettere di proseguire l’attività sociale così delicata sul territorio. Un’opera meritoria dei volontari giallociano riconosciuta dai cittadini e dalle istituzioni, che su tutto il territorio pugliese non si è mai fermata nelle circa 40 sedi di associazione di Misericordia.

«Avevamo promesso subito a Lorenzo ed ai volontari di Martina Franca – ha spiegato Gianfranco Gilardi, Presidente di Federazione – che ci saremmo mossi per cercare una soluzione che almeno tamponasse il gravissimo danno subito. Ed ecco la nostra risposta. Siamo una grande famiglia al servizio del prossimo e continuiamo ad operare nonostante questi gesti depecrabili che gettano nello sconforto il lavoro costante h24 dei volontari».