La gara di solidarietà innescata a Martina Franca per aiutare i più bisognosi in piena emergenza Coronavirus trova altri due esempi degni di nota che, tra ieri, sabato 4 Aprile ed oggi, domenica delle Palme, sono stati riportati dall’ex vice-sindaco Stefano Coletta:

“Da una parte c’è chi non rispetta ancora le regole e purtroppo si segnala il settimo caso di Coronavirus e, visti i grandi movimenti degli ultimi giorni, credo non l’ultimo.

Dall’altra c’è chi combatte e si sacrifica per la propria città. Appena mi hanno chiamato, sono stato felice di poter dare una mano a Martino Zerotondo Ruggieri e a Francesco Convertini, che hanno donato centinaia di prodotti alimentari alla Croce Rossa per aiutare le famiglie più bisognose.

Abbiamo bisogno di questi esempi che servono da contraltare alle azioni negative di alcuni menefreghisti. Per questo dico grazie a chiunque compia gesti, anche piccoli, di solidarietà verso la nostra comunità.

Noi volontari siamo felici di poter dare una mano. Nel consegnare le mascherine, i farmaci, nel ritirare e consegnare ai più bisognosi i viveri e tanto altro. Ma datecela anche voi, una mano.

Non chiediamo chissà che, neanche forse il grazie. Semplicemente non metteteci a rischio con i vostri comportamenti. Noi lo facciamo col cuore. Almeno vogliateci bene.

Ancora grazie a Martino e Francesco”.

*

“Un altro gesto solidale stamattina. La cosa bella è che continuano ad arrivare chiamate per poter aiutare chi è in difficoltà.

120 pezzi di pane che poi sono stati dati al CAV e alla Croce Rossa, giusto in tempo per essere consegnati in questa insolita, ma più intima, Domenica delle Palme.

Grazie di cuore ad Angelo Anna Caraviello del Panificio Sant’Andrea, al molino Pivetti e ad Angelo Fera per questo dono.

Sono orgoglioso di fare parte di questa comunità. Ognuno, nel suo piccolo o grande che sia, sta facendo la sua parte. E, per il minimo che posso, do una mano anche io”.