Buone notizie giungono a Cisternino nella giornata di mercoledì 8 Aprile sul fronte della lotta al Coronavirus: un cistranese ricoverato presso il centro post acuzie di Mesagne ha ricevuto esito negativo dal secondo tampone effettuato e può ritenersi guarito dal Covid-19; l’uomo, a bordo della propria auto portata presso il nosocomio salentino da volontari della Protezione civile, è rientrato presso la propria abitazione. La notizia fa umanamente ancor più piacere se si pensa che il Coronavirus aveva già pesantemente colpito negli affetti l’uomo, il quale ha perso il padre a causa del terribile virus ma che oggi ha potuto gioire del rientro in famiglia dopo giorni difficili.

Al momento si conta un ultimo ricoverato di Cisternino per Coronavirus: il paziente è stato trasferito oggi dall’ospedale ‘Perrino’ di Brindisi al centro di Mesagne e le sue condizioni sarebbero in fase di miglioramento.

Ad ogni modo, le autorità sanitarie continuano ad effettuare i dovuti controlli attraverso tamponi, anche se ad oggi non risultano nuovi contagi al virus. Da oggi, peraltro, nessuna informazione riguardo i nuovi casi di contagio potrà essere riferita a seguito di una nota della Prefettura che limita l’utilizzo dei dati in possesso per questione di privacy.

Intanto, nei prossimi giorni, la polizia locale ed i carabinieri di Cisternino aumenteranno i controlli per le strade in vista delle – sconsigliabilissime – possibili uscite per il fine settimana di Pasqua ed il giorno di Pasquetta in cui, complice un clima primaverile, incaute tentazioni di uscite potrebbero sopravvenire in modo irresponsabile.

Il sindaco di Cisternino, Luca Convertini, ha aggiornato in serata, inoltre, circa i lavori di contrasto alla diffusione della Xylella: sarà possibile operare sui propri terreni. Per i proprietari di terreni in agro di Ostuni valgono le nuove prescrizioni dell’ordinanza del Comune di Ostuni che limita giorni e orari di lavoro. Nessuna limitazione sul nostro territorio.

Convertini ha inoltre ricordato che le mascherine possono essere richieste al Coc, al momento, solo per effettive esigenze.