Il Gruppo Porta Nuova per Locorotondo chiede un incontro urgente al Sindaco, agli Assessori e all’intera amministrazione per discutere tre proposte chiave per la ripartenza del nostro paese. Questo non è più il momento dei selfie davanti ai posti di blocco o alla distribuzione dei pacchi alimentari, per i quali associazioni e forze dell’ordine sono costantemente a lavoro e ai quali va il nostro più grande plauso e infinito ringraziamento. Questo è il momento delle decisioni amministrative ed economiche. Siamo stati eletti per affrontare le questioni amministrative e per trovare le soluzioni capaci di andare incontro alle esigenze dei cittadini. Ora siamo chiamati più che mai a mettere in campo tutte le idee e le innovazioni possibili per ridurre i costi della macchina amministrativa garantendo servizi migliori al cittadino. Dobbiamo liberare le risorse inutilizzate per dare un supporto concreto alle famiglie, alle piccole partite IVA del commercio, della ristorazione, dell’artigianato e all’enorme rete di associazioni che costituisce la struttura portante di molti settori del nostro piccolo paese: dallo sport alla cultura, dal volontariato al sociale.

Ecco il motivo per cui il gruppo Porta Nuova per Locorotondo, grazie alla collaborazione di alcuni esperti del turismo, dell’informatica e dell’innovazione in ambito amministrativo, ha deciso di formulare 3 proposte concrete per ripartire che riguardano il mondo del sociale, il turismo e la cultura, gli investimenti. Non saranno mesi facili perché dovremo abituarci ad un nuovo modello di vita e socialità e confrontarci con problematiche mai vissute finora. Esigenze che fino a qualche tempo fa erano inimmaginabili, oggi, potrebbero essere collegate a persone che sono rimaste improvvisamente senza lavoro e, quindi, senza risorse economiche per pagare affitti, bollette o semplicemente la spesa essenziale.